fbpx
Now Reading
12 Luglio 1962: nasce la leggenda

12 Luglio 1962: nasce la leggenda

 ​E’ la sera del 12 Luglio 1962. Al Marquee Club di Oxford Street si attende l’arrivo di Alexis Korner, uno dei padri del “british blues”. Nella sua band, i Blues Incorporated, transitano praticamente tutti i virgulti del rock blues inglese, come il giovane batterista Charlie Watts e un paio di suoi amici, che hanno formato un gruppo di cui in città si sta cominciando a parlare. In particolare si dice un gran bene del biondo leader (un polistrumentista che si fa chiamare Elmo Lewis ma il cui vero nome è Brian Jones) e soprattutto del cantante, un diciannovenne di Dartford. Un certo Mick Jagger. Quella sera, però, Alexis Korner ha un impegno importante con la BBC a cui non può rinunciare . Per non lasciare i gestori del Marquee in braghe di tela, Korner suggerisce di farsi sostituire proprio dalla band di Jagger e Jones . Con loro ci sono il pianista Ian Stewart e il chitarrista Keith Richards ( amico di Jagger e con il quale ha fondato il gruppo “Little Boy Blue and The Blue Boys”) e al basso Dick Taylor. I ragazzi suonano per quasi due ore, in scaletta 18 brani, tra standard del blues e brani di Rock ‘n Roll americano. La serata del 12 luglio 1962 al Marquee Club passa alla storia come il primo vero concerto di quella che, di lì a qualche anno, verrà definita la “più grande rock band del mondo”: i Rolling Stones. E’ l’inizio di un sogno che dura da più di 50 anni
 

View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.