Now Reading
VINCE PASTANO & PULP DOGS – Live @ Jimi Hendrix Live 4 (Serena 80 Bologna 5-9-2015)

VINCE PASTANO & PULP DOGS – Live @ Jimi Hendrix Live 4 (Serena 80 Bologna 5-9-2015)

Anche quest’anno si è svolta la 3 giorni tributo a Jimi Hendrix a Bologna, la IV edizione ha visto l’immancabile presenza di una delle migliori band  che solcano il territorio, i Pulp Dogs. Una formazione che vede alla chitarra solista Vince Pàstano aka Spaceboy,  hendrixiano di ferro e la cui Guido Elmi ha voluto fortemente sul palco di Vasco Rossi assieme al sulfureo Stef Burns,  con cui il Spaceboy si ritrova anche nella monumentale Stef Burns League per formare con l’eclettico basso dell’incantevole Paola Zadra una line-up da paura. A fianco si trova il bravissimo Antonello D’Urso, chitarrista di rara pulizia ed efficacia nonché mago del mixer, le corde si chiudono con il granitico bassista Marco Romagnoli che con le pelli colpite senza pietà da Marco Gualandra e Fabrizio Luca formano un groove ritmico imperioso e ricco di colori. Su tutto questo si va ad inserire la voce dell’uomo bianco dall’anima musicale nera, voce di grande spessore per una interpretazione di profonda intensità.

Descrivere i brani di Hendrix sarebbe perfino offensivo, piuttosto la reinterpretazione data dal gruppo in questa session è stata da manuale, non la pedissequa copia dell’originale, ma un nuovo vestito nel pieno stile dei lavori solisti di Vince, arrangiamenti spaziali uniti ad una estrema pulizia del suono, le canzoni di Jimi perdono ruvidezza acquistando lucentezza. In mezzo a questo i Pulp hanno inserito ulteriori ed apprezzatissime variazioni spagnoleggianti e perfino contaminazioni caraibiche dove le percussioni hanno svolto parte importante. Una maiuscola prestazione musicale con chitarre in grande spolvero, una base ritmica che non ha mai ceduto di un centimetro, un  Tony “Black” Farina che al microfono ha regalato una performance vocale di estrema efficacia.

Ed alla fine il concerto si chiude con un brano cui partecipa anche il famoso chitarrista di Luca Carboni, già definito pubblicamente da Dalla uno dei migliori d’Italia, al secolo Mauro Patelli. Un brano finale che si è prolungato fino all’ultimo momento disponibile e che ha esaltato la folla che riempiva ogni angolo del giardino Penazzi.

MAURIZIO DONINI
Photoset by NINO SAETTI

Credits: jimihendrixitalia.blogspot, Bologna Estate-BE’, Assessorato alla Cultura del Comune di Bologna, Quartiere San Donato, Associazione SERENA 80, Evento Fb.
Setlist:
I dont’ live today
Purple haze
May this be love
Hey Joe
Angel
Voodoo child
Are you experienced
Third stone from the sun (instrumental ft. Mauro Patelli)

Membri:
Tonino Farina (Voice and Harp)
Vince Pastano (Guitar)
Antonello D’Urso (Guitar)
Marco Romagnoli (Bass)
Marco Gualandra (Drums)
Fabrizio Luca (Percussion)

www.pulpdogs.it
http://www.facebook.com/PulpDogs
http://www.myspace.com/thepulpdogs
http://www.youtube.com/PulpDogsBo
iTunes
Amazon
Cdbaby