fbpx
Now Reading
GIANNI MORANDI @ Teatro Duse, Bologna 28-11-2019

GIANNI MORANDI @ Teatro Duse, Bologna 28-11-2019

Gianni.Morandi Tour.Stasera.gioco .in .casa Teatro.Duse Bologna 2019 002

“Stasera gioco in casa”

Metti una sera a casa Morandi, il frigorifero rosso a fianco della scrivania, su cui troneggia un computer d’antan, la lampada a stelo, le luci soffuse, il divano in pelle su cui far sedere gli ospiti. Da una parte il pianoforte a cui siede il maestro Alessandro Magri, sull’altro versante la chitarra di Elia Garutti, in mezzo l’ospite, il ragazzo di Monghidoro, il Gianni nazionale. Nazionale anche calcisticamente quale punta di diamante della nazionale cantanti messa in piedi da Mogol a suo tempo.

Il concerto di Morandi si chiama “Stasera gioco in casa” non casualmente, perché più che di un ennesimo live del protagonista di tanti eventi, dalla storica Canzonissima alle serie televisive, questo spettacolo si tiene nella stessa storica venue che lo ospitò per la prima volta nel lontano 1964. E lo spettacolo che si tiene al Teatro Duse di Bologna, con continue aggiunte di date che vanno regolarmente sold-out, più che un concerto è proprio come essere seduti in casa Morandi, le canzoni si stemperano in una serie di ricordi e rimandi. Partendo dalla titletrack Stasera gioco in casa, canzone dolce e romantica scritta dal nipote, Paolo Antonacci, figlio di Marianna e Biagio, si passa alla corriera che da Monghidoro portava Gianni in via San Felice dalla maestra Scaglioni a imparare il canto. Fra un Garutti che passa dalla dolcezza dell’acustica a riff hendrixiani con noncuranza dimostrando tutta la sua bravura, non meno dell’eccellente lavoro sui tasti di Magri, ci si perde nei ricordi del padre ciabattino, dei momenti bui, dei momenti belli con la grande amicizia che lo ha legato a Lucio Dalla.

Quello che traspare dalla serata è la grandezza di un artista che è patrimonio storico della canzone italiana, che si è reinventato più volte, che tiene il palco con grande umanità e umiltà, il che lo rende ancora più straordinario, e proprio per questo il suo diventa un istrionismo di classe che incanta le platee. Non starò qui a raccontare l’infinità di aneddoti che fanno parte dello spettacolo, è sacrosanto sentirli raccontare dalla viva voce del protagonista, ma se volete sapere la storia di Sultan, l’alano di Dalla (o forse no?), dovrete sedervi nelle comodissime poltrone del Duse. E fra un pensiero e l’altro, gustare la bellezza di una carrellata di grandi successi, per una scaletta che cambia continuamente, pescati tra i 600 brani che sono nel repertorio di Gianni Morandi, e anche su questo c’è un imperdibile aneddoto ovviamente.

MAURIZIO DONINI

Photoset by DANIELE AVERSANO

Credits: si ringrazia Teatro Duse per la gentilissima disponibilità e la perfetta organizzazione dell’evento. Per partecipare allo spettacolo biglietti disponibili su Vivaticket.

BAND:
Gianni Morandi – voce, chitarra
Elio Garutti – chitarra
Alessandro Magri – pianoforte

Locandina
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.