Now Reading
ROCK STORIES – I JETHRO TOE (Tull) e il refuso di “Sunshine Day”

Il genio di Ian Anderson inizia a dare i suoi frutti discografici nel 1968, esattamente il 16 febbraio su etichetta MGM Records, quando venne pubblicato il loro primo singolo, “Sunshine Day”, per i suoi Jethro Toe. Avete capito benissimo, non si tratta di un refuso, la band si chiamava già Jethro Tull, ma come racconta Derek Lawrence, il produttore che portò la band a registrare presso i Columbia Studios di Londra, siti a New Bond Street, lì venne prodotto il 45 giri con Sunshine day sul lato A e Aeroplane sul lato B. Lawrence si accollò la colpa del refuso, ma ora ha raccontato come in realtà fu una segretaria della Island a capire male il nome e trascriverlo quindi come Toe invece di Tull, per evitarle il licenziamento il buon Derek se ne fece carico.

Jethro Tull (Toe):
Ian Anderson – lead vocals
Glenn Cornick – bass guitar
Mick Abrahams – vocals, guitar
Clive Bunker – drums

Testo di “Sunshine Day” dei Jethro Toe (Tull)

Woke up this morning to look at things in their funny way
Why can’t they be like they used to be only yesterday
Ooh, bring back my sunshine day

I look at things that once were mine with such despair
Why do the things I say only fall on empty air?
Ooh, bring back my sunshine day
My mind cries, bring back my sunshine day

I say the things I used to say, but they don’t seem right
Why does this world seem like the darkest endless night?
Ooh, bring back my sunshine day
Bring back my sunshine day

Side A – Sunshine Day written-By – Mick Abrahams
Side B – Aeroplane written-By – Len Barnard*, Ian Anderson
Record Company – MGM Records Ltd.
Published By – Derek Lawrence Music Ltd.
Engineer – Mike Ross*
Producer – Derek Lawrence

jethro tull 1968