MUSE – Will Of The People

Con “Simulation Theory”, album uscito nel 2018 i Muse lasciarono l’amaro in bocca a molti loro fan e anche a chi ha sempre amato il loro lato più rock. Ma era un buon album, non propriamente pop, ma di musica elettronica che guardava al pop, ma sempre con quella continua ricerca musicale e sperimentale che ha band ha sempre portato avanti sin dal loro primo album. “Will Of The People” è il nuovo album e qui di rock ce n’è davvero tanto. “Will Of The People” è un album ‘arrabbiato’, ‘nervoso’ e trascinante, un album che abbraccia, come sempre nella loro musica, vari stili musicali, rock, pop, progressive rock e stavolta anche hard rock e heavy metal. E’ un album arrabbiato anche nei testi, quella rabbia che riaffiora perché in questo 2022 sembra essere tornai indietro di tantissimi anni e forse anche al Medioevo.

Pandemie, guerre, cambiamenti climatici, muri che si alzano e che creano sempre più barriere e governi ciechi e sordi che stanno rovinando questo Pianeta e tutto questo c‘è nei vari brani. Cori festosi introducono la title track, “Will Of The People”, un brano rock, con riferimenti all’hard rock degli anni settata e al beat dei sessanta, un ritorno al rock quindi, ma stemperato subito da “Compliance”, con forti riferimenti pop, ma possiamo chiamarlo pop colto per una continua ricerca musicale che è nel DNA dei Muse, orecchiabile il ritornello e quelle tastiere pomp rock molto avvincenti. C’è poi “Liberation”, splendida ballad dove torna l’amore sviscerato della band inglese per i Queen, riuscendo anche ad emulare quei cori maestosi e c’è anche “Won’t Stand Down”, dove torna quell’elettronica del precedente album    che ha dato fastidio a qualcuno, ma i Muse smentiscono e zittiscono tutti, perché l’alternano a schitarrate ed impetuosità hard rock e la performance vocale di Matt Bellamy è spettacolare. Un giro di pianoforte barocco introduce “Gostsm (How Can I Move On”, la voce emozionante di Bellamy, un altro tributo ai Queen e “You Me Feel Like It’s Halloween”, qui torna il pop ma sempre di altissimo livello e per creare quel sound horror per restare in tema di Halloween, Bellamy spolvera un organo a canne (i Goblin?) e la chitarra nell’assolo riporta il tutto a sonorità più rock ed un finale d’organo che riemula Johann Sebastian Bach.

Rimangono 4 brani, la potenza heavy metal di “Kill Or Be Killed” che ha un finale con riffoni thrash metal e un  guitar solo neoclassic metal, le toccanti melodie di “Verona”, dal tocco sinfonico e progressive e un’altra performance vocale da brividi di Bellamy e ancora “Euphoria”, elettrizzante brano tra synth pop ed elettronica e con melodie già sentite, con fulminanti assoli di chitarra ai limiti del metal  e “We Are Fucking Fucked”, brano rock, alla Muse e un finale nuovamente metal, molto Iron Maiden e con testi duri e senza veli. “Will The People” è un ottimo album, breve, diretto ma sempre arrangiato sapientemente e con tantissime idee che frullano sempre nella mente di Bellamy & Co. I Muse sono tornati al rock? Forse si o forse anche no, perché sono una band in continua evoluzione, una band capare di raccogliere tutto gli stili musicali esistenti, mescolarli, stravolgerli, e renderli Muse.

FABIO LOFFREDO

Tracklist:

  1. Will Of The People
  2. Compliance
  3. Liberation
  4. Won’t Stand Down
  5. Ghost (How Can I Move One)
  6. You Make Me Feel Like It’s Halloween
  7. Kill Or Be Killed
  8. Verona
  9. Euphoria
  10. We Are Fucking Fucked

Label: Warner Music
Genere: Rock/Pop/Hard Rock/Progressive Rock
Anno: 2022

0
/10
VOTO

Band:
Matthew Bellamy: Voce, chitarra, tastiere e pianoforte
Chris Wolstenholme: Basso e cori
Dominic Howard: Batteria e cori

Special Guests:
Elle Bellamy: Cori neo brano 4
Bing Bellamy: Cori nel brano 4
Caris Wolstenholme: Cori nel brano 4
Ernie Wolstenholme: Cori nel brano 4
Buster Wolstenholme: Cori nel brano 4
Teddy Wiolstenholme: Cori nel brano 4
Tabitha Wolstenholm Tolhurst: Cori nel brano 4
Indiana Wolstenholm Tolhurst: Cori nel brano 4

 https://www.muse.mu/
https://www.facebook.com/muse
https://twitter.com/muse
https://www.instagram.com/muse/
https://www.youtube.com/muse