Now Reading
Il Mondo In Una Nota di Franco Mussida dal docufilm di AHYMÉ Festival Interculturale dell’Integrazione

Il Mondo In Una Nota di Franco Mussida dal docufilm di AHYMÉ Festival Interculturale dell’Integrazione

è disponibile sul canale YouTube di Esagono Dischi “Il Mondo In Una Nota”, il video del brano di Franco Mussida in una versione live dal clima libero e improvvisato, estratto dal docufilm “INCONTRI SUL PALCO” dell’edizione 2020 di AHYMÉ – Festival Interculturale dell’Integrazione. Il brano è suonato con Sandro Cerino (fiati), Luca Nobis (chitarra), Giuliano Lecis (tastiere), Elio Marchesini (percussioni) e Marina Ferrazzo (voci e tastiere

In linea con lo spirito creativo di AHYMÉ – Festival Interculturale dell’Integrazione, “Il Mondo In Una Nota”, visibile al seguente link https://youtu.be/WxnsyZ8kKI4, mostra come nonostante il periodo di restrizioni dovute alla crisi sanitaria, la cultura e la musica non si siano fermati. Gli artisti coinvolti hanno trovato nel festival occasione di incontri, influenze e stimoli creativi che han gettato le basi per le proprie produzioni. Il docufilm “Incontri Sul Palco” dell’edizione 2020 di AHYMÉ contiene anche il prezioso dialogo tra Franco Mussida, Giovanni Amighetti e Daniele Durante, un interessante momento in cui i tre discorrono sulle reciproche influenze riguardo la musica popolare, la composizione di “Celebration” della PFM e di come quest’ultima abbia influenzato la musica e le produzioni di Durante. Durante il suo intervento, Franco Mussida ricorda la nascita e i contenuti del Progressive e dell’Art Rock.

Franco Mussida (Milano, 1947) è musicista, compositore, didatta, filosofo-ricercatore, membro fondatore della PFM – Premiata Forneria Marconi con la quale realizza decine di album, scrivendo molti dei successi nazionali e internazionali del gruppo, tra i quali Impressioni di Settembre. Nel 1984 fonda il CPM Music Institute (oggi parte attiva del MIUR), che inaugura e promuove la formazione Pop in Italia. Affascinato fin da giovane dalla comunicazione non verbale legata al mondo del suono e della musica, in età adulta promuove, sulla relazione suono- emozione, specifiche ricerche ormai più che trentennali. Scrive libri e trattati tra cui La Musica Ignorata (Skira 2013) e Il Pianeta della Musica (Salani 2019). Sul tema è anche relatore di tesi universitarie. Ha collaborato con l’Università di Pavia, l’Università Cattolica di Milano e l’Università IULM di Milano. Nel 2012 inizia a declinare i suoi studi orientandoli verso l’arte contemporanea. Tra il 2013 e il 2020 progetta e realizza 10 tra mostre esperienziali, installazioni momentanee e permanenti in luoghi museali come la Fortezza Dabbasso di Firenze, la Triennale di Milano, i Musei di Stato di San Marino, MAC di Lissone (MB). La mostra più recente è l’antologica: Il mistero che trasforma la musica in emozioni ospitata recentemente dal MAC di Lissone.

www.facebook.com/Colori-dAfrica-133880803326972
www.esagonodischi.com/ahymé-festival