fbpx
Now Reading
MASTICE – Intervista alla band

MASTICE – Intervista alla band

In occasione del concerto al Freakout di cui trovate il link a fondo pagina, abbiamo avuto modo di intervistare il duo ferrarese dei Mastice, autori di Violente manipolazioni mentali, che facevano l’opening act.

Come nascono i Mastice?
Siamo partiti con l’idea di cercare un nome che richiamasse un attrezzo, una fabbrica, entrambi lavoriamo in fabbrica, poi abbiamo trovato un tubetto di mastice e ci è piaciuto il nome. Il tutto richiama la nostra quotidianità.
Quando nascete?
Nel 2011-2012, non c’è una data precisa. Abbiamo cominciato con una cover, poi con varie collaborazioni, ed ora abbiamo questo album che è proprio, completamente nostro, Violente Manipolazioni Mentali.

Suonate un bel elettro-rock, le vostre influenze?
Dai Suicides ai Melvins, magari pochi ascolti, ma mirati.

Anche un trapano….
Sì, un trapano, un bidone, un divano, eravamo in un vecchio magazzino abbandonato, c’erano delle lamiere, abbiamo provato a registrare dei suoni che fossero metallici.

Una sorta di post-rock industriale insomma, a parte questo che strumenti usate?
Sì ci sta, una chitarra ed una drumbox programmata con dei loop programmati.

Cosa vi piace ascoltare ultimamente?
Igor: Io ascolto molto gli Einstürzende Neubauten, poi sono andato a pescare robe del passato come Cranioclast e Cabaret Voltaire.
Riccardo: sempre un poco sul passato come appunto i Suicide ed apprezzo anche molto il nuovo lavoro di Battiato con il suo ritorno all’elettronica ed il ritrovare cose fatte 40 anni fa.

Dove vi si può ascoltare? I nuovi sistemi di distribuzione digitale come Spotify li usate?
Siamo su Soundcloud, su Youtube non ancora stiamo preparando un video, questi sistemi sono diventati fondamentali come la pagina Facebook.

Del crowfunding cosa ne pensate?
Non abbiamo ancora ipotizzato di usarlo, ma lo teniamo presente.

Progetti futuri?
Suonare il più possibile, riuscire ad avere almeno il rimborso per le spese effettive sostenute, tipo gli spostamenti. Dovremmo andare in Puglia a Brindisi, poi Lanciano, Torino, Monza, ancora tutto da definire per bene però.

Altro che volete aggiungere per i nostri lettori?
Abbiamo fatto 3 diverse versioni del nostro cd, la prima in busta con un foglio A4 piegato, la seconda il classico box-case, la terza completa di un libretto fotografico. Per comprarli basta scriverci.

Aneddoti da raccontare?
La registrazione del disco è stata veramente assurda per via dei turni che facciamo, ci trovavamo alle 3-4 del mattino ad incidere. Ma con i nostri lavori non c’erano altri modi per trovarci a registrare, per fortuna Samu, che è quello che ha permesso di registrare, era disponibile e siamo riusciti a chiuderlo.

MAURIZIO DONINI

 
Members:
Igor Tosi – Voce e Suono
Riccardo Silvestrini – Chitarra e Ritmo

mastice band@gmail.com
http://masticeband.wordpress.com
https://www.facebook.com/masticeband
http://www.minollorecords.com/index.php?option=com_content&view=article&id=23&Itemid=8
http://www.tuttorock.net/5/post/2015/02/mastice-violente-manipolazioni-mentali.html
http://www.tuttorock.net/3/post/2015/03/ottodix-opening-mastice-la-tarma-freakout-bologna-28-2-2015.html
https://www.facebook.com/events/609338785879148/