Now Reading
Peter Doherty – Live @ Magazzini Generali – Milano 13-10-2019

Peter Doherty – Live @ Magazzini Generali – Milano 13-10-2019

h75a2844 orig

Ore 22:10 da cartellone, ma pensando al personaggio l’attesa avrebbe potuto essere maggiore invece con soli 5 minuti di ritardo Peter Doherty si presenta sul palco, un po’ barcollante ma almeno c’è e visti i precedenti non è così scontato.
Purtroppo stasera lo stile dandy che lo ha contraddistinto in passato non è con lui, ma il suo essere magnetico fa passare anche l’abbigliamento trascurato in secondo piano…
Il concerto inizia in maniera tranquilla e scorrevole, apre con “All at sea” della sua precedente esperienza con i The Libertines (di cui ripropone diversi brani) “Hell to pay at the gates of heaven”; “I don’t love anyone” accompagnato dalla nuova band, i “The Puta Madres”, ragazzi giovani che riescono ad assecondare e in qualche modo ad aiutare Pete.
Il suo essere così “Bohémien” catalizza l’attenzione dei giovani Fans e nonostante magari abbia avuto serate migliori è impossibile distogliere gli occhi da lui, si muove sul palco, accenna qualche passo e comunque emana fascino
Dopo 5 o 6 tracce succede che Peter decide? di cambiare la scaletta, o di non seguirla e qui parte un momento di confusione in cui la tastierista e il chitarrista cercano di capire cosa fare, come proseguire, come continuare… Lui è perso nella sua musica e si prodiga in assoli di chitarra accennando pezzi di brani senza però portarli a termine, il momento è di smarrimento ma qui esce tutta la sua vena artistica; il pubblico composto per la maggioranza da giovanissimi si dirada un po’, qualcuno se ne va anche…
Passa interi minuti chinato mentre suona e pare che sia perché fatica a mantenere la postura, gli occhi sempre chiusi fanno pensare a dei momenti di forte introspezione, pare altalenante e incostante ma a Pete si concede questo e altro…
Una nota personale se posso concedermela è che al merchandising c’erano in vendita quadri dipinti da lui che ancora una volta stupisce, il suo essere eclettico lo porta ad essere un’icona nel suo genere e nonostante tutto è stata un’ora con del buon garage rock ed io sono, come sempre, contenta di esserci stata!

Stefania Battistel
pics by Daniele “DiKi” Di Chiara

Credits: si ringrazia Andrea Palombo, la eRocks Production e i Magazzini Generali Milano per la gentile concessione e la perfetta organizzazione.

Band:
Peter Doherty – voce, chitarra, armonica
Jack Jones – chitarra
Katia DeVidas – tastiere
Miki Beavis – violino (non presente nella serata)
Michael “Miggles” Bontemps – basso
Rafa – batteria