Now Reading
FIRENZE ROCKS 2019 day2: Ed Sheeran, Snow Patrol, Zara Larsson, Matt Simons – Firenze 14-6-2019

FIRENZE ROCKS 2019 day2: Ed Sheeran, Snow Patrol, Zara Larsson, Matt Simons – Firenze 14-6-2019

firenze rocks 2019 day2
No, non è Madonna, ma Zara Larsson è sicuramente la cantante pop che più si avvicina alla star assoluta. Canto, genere, tonalità, coreografia, tutto pare improntato a richiamare, il che non è un peccato, gli show di madame Ciccone; personalizzando il tutto con la verve della giovinezza, ma riuscendo anche a farsi valere quando si avventura in ballad lente. Da seguire nel prossimo futuro per vedere come riuscirà a traghettare l’attuale situazione di piacevole apparenza in uno sfoggio di maggiore personalità e presa di coscienza, la qualità c’è ed il pubblico del Firenze Rocks l’ha applaudita con merito.
 
Setlist:
Symphony (Clean Bandit cover)
I Would Like
This One’s for You (David Guetta cover)
Ruin My Life
Ain’t My Fault / I Like It (Cardi B cover)
Never Forget You (Zara Larsson & MNEK cover)
Lush Life
 
https://www.zaralarssonofficial.com/
https://www.facebook.com/ZaraLarssonOfficial
https://twitter.com/zaralarsson
https://www.youtube.com/channel/UCjNRJBlxvvS0UXAT2Ack-QQ
https://www.instagram.com/zaralarsson

Il mio amore per questi scozzesi contaminati irlandesi è profondo da sempre, per me gli Snow Patrol erano gli headliner, musicalmente parlando, della giornata day 2 nella rassegna curata da Live Nation. Reduci del fresco Wildness, album tuttora attuale malgrado la foga consumistica dei tempi moderni, gli Snow hanno iniziato con questi suoni cupi e profondi, carichi di fascino, suonati perfettamente e cantati da un Gary Lightbody che avrebbe festeggiato il compleanno il giorno seguente. Ispiratissimo, seguito da una band carica, il loro alternative rimane appiccicato addosso, ma il tripudio arriva sull’attacco di Run per poi esplodere con la storica Chasing cars. Band eccellente cui forse manca solo quel pizzico di rabbia e potenza live per salire di un ulteriore gradino nella scala mondiale dei valori.

Band:
Gary Lightbody – voce, chitarra
Jonny Quinn – batteria, percussioni
Nathan Connolly – chitarra, voce
Paul Wilson – basso, voce
Johnny McDaid – piano, chitarra, cori

ww.snowpatrol.com
www.facebook.com/snowpatrol
www.instagram.com/snowpatrol
www.twitter.com/snowpatrol
www.youtube.com/snowpatrol

E’ incredibile vedere l’amore di tantissimi fans per Ed Sheeran, bandane a migliaia, t-shirt ovunque, perfino parrucche che richiamano la zazzera rossa del cantante inglese. In attesa del nuovo disco che uscirà a luglio, Ed si presenta sul palco con la scaletta di tour ridotta, una coreografia minimale che comunque si avvale del buio della sera che esalta i colori, ed una sfolgorante maglia della nazionale italiana di calcio. Il resto lo fa con la voce e la chitarra, il suo folk-rock venato di blues e soul è fatto apposta per i ragazzi, la scelta di Sheeran ha fatto storcere il naso a molti puristi del rock, ma reso felici migliaia di ragazzi assiepati sotto palco, che poco si sono curati del resto a dire il vero. E lui è bravo ad intrattenere e colloquiare con i fans, cantando ed incantando, portando la marea assiepata nello spazio della Visarno Arena ad esaltarsi con il trio finale, da Sing a You Need Me, I Don’t Need You passando per la superhit Shape of you.

Setlist:
Castle on the Hill
The A Team
Don’t / New Man
Bloodstream
I Don’t Care – Cover di Ed Sheeran & Justin Bieber
Lego House / Give Me Love
Galway Girl
Poor Wayfaring Stranger / I See Fire
Thinking Out Loud
Photograph
Perfect
Sing
Shape Of You
You Need Me, I Don’t Need You

https://www.edsheeran.com
https://www.facebook.com/EdSheeranMusic
https://twitter.com/edsheeran
https://www.youtube.com/user/EdSheeran?hl=en-GB&gl=GB
https://www.instagram.com/teddysphotos

MAURIZIO DONINI
Photoset by NINO SAETTI
 
Credits: si ringrazia Live Nation e Le Nozze di Figaro per la gentilissima disponibilità e la perfetta organizzazione dell’evento.