Now Reading
HIGHER POWER – 27 miles underwater

HIGHER POWER – 27 miles underwater

higher power 27 miles underwater cover

Gli HIGHER POWER si sono velocemente imposti sulla scena musicale inglese ad inizio 2015 con il loro primo e omonimo demo. Nel 2015 la band di Leeds fa uscire il secondo demo “Space to Breathe”. Nel 2017 gli HIGHER POWER pubblicano il loro primo album “Soul Structure”, acclamato dalla critica internazionale e caratterizzato da un approccio unico in grado di unire funk, rap, rock e psychedelia. “‘Seamless’ è stata una delle ultime canzoni che abbiamo scritto per l’album. È nata in maniera del tutto spontanea e naturale, mentre la scrivevamo sapevamo già sarebbe stata il primo singolo di ‘27 Miles Underwater’. Rappresenta perfettamente tutto ciò che è questo album.”, spiega il cantante Jimmy Wizard parlando del nuovo brano.

Sfolgorante ed esplosivo il singolo estratto Seamless con la sua aggressività hardcore, una opening di grande impatto con un cantato perfetto. Se Shredding skin e Lost in static affrontano versanti musicali più vari e morbidi, non per questo meno fascinosi, Rewire riesce a mescolare la cattiveria hardcore con suoni più concilianti accavallati da chorus in background, missione riuscita.  Bellissima Low season con un’altra mescolanza di assonanze, sospesa tra alternative duro e contaminazione new wave, forte il contrasto con la successiva Passenger dove troviamo decisi passaggi rap. Alla tagliente King of my domain risponde l’acustica ballad In the meantime, una varietà di generi che testimonia la capacità della band di solcare diverse rive senza particolari problemi. L’album procede poi senza particolari scossoni chiudendo alla grande con una evocativa Drag the line che fra voci in sottofondo, rullanti imperiosi, cori apocalittici e suoni possenti su un cantato micidiale chiude alla grande un album di purissimo rock da ascoltare tutto con grande piacere.

MAURIZIO DONINI 

Tracklist:

  1. Seamless
  2. Shedding Skin
  3. Lost In Static
  4. Rewire (101)
  5. Low Season
  6. Passenger
  7. King Of My Domain
  8. In The Meantime
  9. Staring At The Sun
  10. Self-Rendered: Lost
  11. Drag The Line

Credits:
Label: Roadrunner Records
Pubblicazione: 24 gennaio 2020

0
/10
VOTO
higher power

Band:
Jimmy Wizard (voce)
Alex Wizard (batteria)
chitarristi Louis Hardy e Max Harper
bassista Ethan Wilkinson

https://www.higherpowerleeds.com/
https://www.facebook.com/pg/higherpowerleeds
https://twitter.com/higherpoweruk
https://www.youtube.com/channel/UCeQ8f92jarD32NKkwZiCVqQ
https://www.instagram.com/higherpowerleeds