Now Reading
ANDREOTTI – 1972

ANDREOTTI – 1972

Copertina del Disco

Si chiama Andreotti, classe ‘93, è l’ennesimo cantautore indie-pop del Bel Paese. Nessun volto, nessuna brama di fama personale: la musica è al centro dell’intero progetto. “1972” è il titolo del suo disco d’esordio, in uscita l’11 maggio 2020. Andreotti con “1972” rievoca la candidatura vincente di quell’anno e ne lancia una nuova, per un inedito ritorno al palazzo: quello della scena indipendente italiana.

Sarà nuovo, non avrà i classici social, sarà il ‘solito’ cantautore, sarà un debutto, ma che debutto! Andreotti si rivela un cantante fuori dalle righe, suoni vintage, ma vocalità strascicata senza code e mantenendo un abbagliante luccichio. Suoni ben assemblati, colori diffusi, testi scritti in maniera esemplare, si potrebbe forse rimproverare una scarsa profondità degli stessi, ma averne di debut album come questo. Fra l’altro nella bellezza della trama si possono andare a pescare frasi decisamente centrate e intense come dentro Colori. In album di canzoni abbastanza simili tra loro, tutte di ottimo livello, una menzione particolare va dedicata all’opening Eschimesi, brano che procura un ascolto più che gradevole e sorprende fin dall’inizio.

MAURIZIO DONINI 

Tracklist:

01 – Eschimesi
02 – Winnie the Pooh
03 – Droga
04 – Luis Miguel
05 – Sassuolo
06 – Colori
07 – Aristogatti
08 – Lombroso

Credits:
Pubblicazione: 11 maggio 2020

0
/10
VOTO
PSX 20200225 183351

Band:
Andreotti – voce

Instagram