Now Reading
ANA POPOVIC – Live For Live

ANA POPOVIC – Live For Live

ana popovic live 20 CD

Ottimo concerto che celebra i 20 anni di attività della chitarrista e cantante serba rock blues Ana Popovic, oramai da considerare una delle Regine del blues. I suoi concerti sono energici e avvolgenti ed il suo stile, sia chitarristico che vocale, è diventato oramai unico ed è coadiuvata da una band eccellente. In questo album, disponibile anche in dvd, c’è tutta la passione e il talento di Ana Popovic. “Intro – Ana’s Shuffle” è un trascinante strumentale tra blues, funky, jazz e soul, nella prima metà del brano volano virtuosismi di fiati, trombe e sax e non mancano interventi di Hammond fino alla presentazione della blueswoman che incanta tutti con la sua chitarra che spesso si trova a duettare sempre con l’organo, inseguendo i migliori Chicago e i Tower Of Power e con “Can You Stand The Heat”, parte definitivamente lo show e oltre al grande talento chitarristico di Ana Popovic, emerge anche la sua splendida voce che incanta anche nelle successive tracce come “Object Of Obsession”, con una inclinazione maggiore verso il soul blues, come “Long Road Down”, trascinante funky blues e come il jazz blues di “New Coat Of Pain”, dal finale travolgente.

Da segnalare anche lo splendido blues sanguigno di “Johnnie Ray”, nove minuti dove oltre alla Popovic, alla sua voce e alla sua chitarra emerge anche Michele Papadia alle tastiere che incanta tra pianoforte elettrico e Hammond e il travolgente rock blues di “Can’t You See What You’re Doing To Me”, cover di un grande classico di Albert King. Verso il finale c’è “Mo’ Better Of Love”, dove emerge l’amore anche verso il soul funky di band come Earth Wind & Fire e Commodores e dove c‘è uno spettacolare duetto tra la chitarra della Popovic e la tromba di Davide Guidoni, ci sono poi i quasi 14 minuti di “Show Me How Strong/Going Down/Crosstown Medley”, splendido e avvolgente medley che racchiude anche l’assolo di basso di Buthel Burns, quello di batteria di Jerry Kelley e l’incredibile e lunghissimo guitar solo di Ana Popovic e “Tribe”, altri 9 minuti e mezzo di grande blues strumentale (tranne qualche coro a metà brano), avvolgente, fantasioso e ricco di sfumature. Oggi il blues risponde al nome di Ana Popovic.

FABIO LOFFREDO

Tracklist:

  1. Intro – Ana’s Shuffle
  2. Can You Stand The Heat
  3. Objet Of Obsession
  4. Love You Tonight
  5. Train
  6. Long Road Down
  7. New Coat Of Paint
  8. Johnnie Ray
  9. Can’t You See What You’re Doing To Me
  10. Fencewalk
  11. If Tomorrow Was Today
  12. Brand New Man
  13. Like It On Top
  14. Lasting Kind Of Love
  15. Mo’ Better Love
  16. How’d You Learn To Shake It Like That
  17. Show Me How Strong/Going Down/Crosstown Medley
  18. Tribe

Label: INAK
Genere: Rock Blues
Anno: 2020

0
/10
VOTO
ana popovic 20

Band:
Ana Popovic: Voce e chitarra
Buthel Burns: Basso e cori
Michele Papadia: Tastiere
Jerry Kelley: Batteria e cori
Claudio Giovagnoli: Sax
Davide Ghidoni: Tromba

http://anapopovic.com/home
https://www.facebook.com/AnaPopovicMusic
https://twitter.com/#!/anapopovic
https://www.youtube.com/user/anapopovicband