Now Reading
“To Be Jazz Festival” VII edizione – dal 5 al 7 settembre a Bologna Piazza Re Enzo

“To Be Jazz Festival” VII edizione – dal 5 al 7 settembre a Bologna Piazza Re Enzo

5 settembre renato chicco trio orig
Giovedì 5 Settembre 2019 ore 21.00
RENATO CHICCO TRIO
Renato Chicco – pianoforte – Paolo Benedettini – contrabbasso – Joe Farnsworth – batteria

Renato Chicco ha collaborato con i più grandi esponenti della scena jazzistica internazionale. I gruppi più importanti dei quali ha fatto parte sono la Big Band di Lionel Hampton, il quartetto di Jerry Bergonzi e, per sei anni, è stato pianista e direttore musicale del cantante Jon Hendricks. Altre collaborazioni importanti includono tournèe ed incisioni con Woody Shaw, Clark Terry, Wynton Marsalis, Benny Golson, Freddie Hubbard e molti altri. Trasferitosi recentemente in Italia, dopo una permanenza di dieci anni a New York, Chicco continua a collaborare con musicisti di tutto il mondo. Considerato da Jon Hendricks “pianista par excellence”, Renato Chicco, col suo vivace e sicuro senso dello swing, il suo a dir poco lussureggiante lirismo ed un’intelligenza musicale solidamente sviluppata, è un musicista che garantisce una ricca e dosata miscela di adattabilità ed originalità. In qualità di compositore emergente e leader lui stesso, Chicco trae lezione da un’ampia varietà di maestri, dalla musica classica al blues, l’hard bop ed oltre.
 
Venerdi 6 Settembre 2019 ore 21.00
JIM ROTONDI QUARTET
 Jim Rotondi – tromba Emiliano Pintori – pianoforte  Paolo Benedettini – contrabbasso
Joe Farnsworth – batteria

Jim Rotondi è uno dei più conosciuti trombettisti della scena di New York ed internazionale degli ultimi 20 anni. Nato in Montana da una famiglia di musicisti, inizia con il piano all’età di 8 anni, per poi passare alla tromba a 12. Nel 1984 vince l’International Trumpet Guild’s Jazz Trumpet Competition. Vanta collaborazioni con la Big Band di Ray Charles, Lionel Hampton, il vincitore del Grammy Toshiko Akiyoshi, Bob Mintzer, The Small Groups of Charles Earland, Lou Donaldson, Curtis Fuller, Cedar Walton, George Coleman e Joe Chambers. Al momento è il leader di due gruppi: un quintetto con il vibrafonista Joe Locke e i Full House con la presenza del pianista David Hazeltine. Jim è anche uno dei membri fondatori del sestetto One For All, composto dal sassoofonista Eric Alexander, dal trombonista Steve Davis, dal già menzionato Hazeltine, dal batterista Joe Farnsworth e dal bassista John Webber. Nell’ottobre 2010, Jim ottiene la cattedra di tromba jazz all’Universita’ di Graz, dove attualmente vive.

Sabato 7 Settembre 2019 ore 21.00
VALERIO PONTRANDOLFO QUINTET
presentazione disco “Out Of This World”
 Valerio Pontrandolfo – sax tenore – Nico Menci – pianoforte – Stefano Senni – contrabbasso
Kalifa Kone – percussioni – Joe Farnsworth – batteria

Dopo il debutto da solista con Are You Sirius?, con la partecipazione del trio del pianista Harold Mabern, il sassofonista Valerio Pontrandolfo presenta il suo nuovo Out Of This World, disco registrato presso gli storici studi Fonoprint di Bologna. Ad accompagnarlo il pianista Nico Menci, il contrabbassista Stefano Senni (che sostituisce John Webber per l’occasione), il batterista Joe Farnsworth e il percussionista africano Kalifa Kone.
Classe 1975, bolognese d’adozione, Valerio Pontrandolfo si è formato musicalmente nell’ambiente felsineo in cui ha potuto conoscere il suo mentore Steve Grossman. Insieme al sassofonista statunitense Pontrandolfo ha fatto parte del Two Tenors Quintet per sette anni, durante i quali ha partecipato ai più importanti festival europei (Jazz à Vienne, Dinant Jazz Nights, Jazz à Liège, Festival de l’Anche, Jazz en Baie, Toulon Jazz Festival, Inntoene Jazz Festival, Venezia Jazz Festival ecc.).
Nel 1999 incontra il pianista americano Barry Harris, con il quale approfondisce lo studio dell’armonia e dell’improvvisazione jazz.
Nel 2003 consegue il Diploma in Musica Jazz presso il conservatorio G.B. Martini di Bologna.
La sua attività concertistica lo vede al fianco di musicisti di fama internazionale quali Alvin Queen, Bobby Durham, Harold Mabern, Barry Harris, Joe Farnsworth, John Webber, Danny Grissett, Willie Jones III, Joe Magnarelli, Jack Walrath, Jim Rotondi, David Hazeltine, Greg Hutchinson, Jason Brown, Tyler Mitchell, Tom Kirkpatrick, Mario Gonzi, Dado Moroni, Roberto Gatto, Andrea Pozza, Renato Chicco, Dario Deidda, Giovanni Amato, Gianni Cazzola e Luciano Milanese.
Nel 2017 riceve una targa-premio nell’ambito dell’annuale manifestazione bolognese La Strada del Jazz dedicata ad Alberto Alberti e per l’occasione si esibisce con il suo quartetto nella centrale Via Rizzoli.

Foto