Now Reading
OFFICINA PASOLINI: Fiorella Mannoia, Luciana Littizzetto, Ival Lins, Luca Bottura, Luisa Sobral

OFFICINA PASOLINI: Fiorella Mannoia, Luciana Littizzetto, Ival Lins, Luca Bottura, Luisa Sobral

LBottura foto 1024x1024

Fiorella Mannoia, Luciana Littizzetto, Ivan Lins, Luísa Sobral, Luca Bottura, Paola Minaccioni, Federica Cacciola e tanti altri ospiti. Anche per il mese di aprile Officina Pasolini, il Laboratorio creativo di alta formazione e HUB culturale della Regione Lazio, prosegue virtualmente con la sua attività online.

In periodo di emergenza Covid19, va così avanti la didattica a distanza per gli studenti del Laboratorio creativo con nuove lezioni e masterclass in E-learning per le tre sezioni (Canzone, Teatro, Multimediale) e, attraverso l’hashtag #InstaHub, resta alzato anche il sipario dell’Hub culturale per portare il palcoscenico nelle case di tutti in diretta Instagram. Da mercoledì 8 aprile ore 18.00 prende infatti il via una nuova programmazione in continuo aggiornamento di InstaHub – Officina Pasolini a casa tua con grandi artisti e lo sguardo puntato all’estero grazie alla presenza di ospiti di prestigio internazionale e di rilevante spessore culturale e umano, che parleranno sia della loro recente produzione artistica che della realtà sociale vissuta in questi giorni di quarantena. Nuovi e inediti appuntamenti settimanali della durata di quarantacinque minuti, condotti da alcune firme del giornalismo italiano come Gino Castaldo, Giorgio Cappozzo, Max De Tomassi e da Tosca.  In tempi così difficili – spiega proprio la coordinatrice generale delle attività artistiche e didattiche di Officina Pasolini – si sente l’esigenza di far sentire con ogni mezzo la propria presenza continuando a diffondere Cultura e Bellezza nella speranza di risvegliare quei valori e quel senso di appartenenza ancora più necessari in questo momento. E aggiunge: L’attività di noi artisti è fatta per la collettività con spettacoli dal vivo che per esistere presuppongono la presenza di un pubblico. Questa finestra digitale di Officina Pasolini resta aperta temporaneamente fino alla fine dell’emergenza, perché presto torneremo a riempire di nuovo le nostre sale.

Paola Minaccioni Foto Francesca Lucidi