Now Reading
LUCYNINE esce “AMOR VENENAT” – pubblicato il visualizer del terzo singolo White Roses

LUCYNINE esce “AMOR VENENAT” – pubblicato il visualizer del terzo singolo White Roses

lucynine 1

Lucynine pubblica il visualizer del terzo singolo “White Roses“. 
L’album di debutto “Amor Venenat” è uscito oggi su Inverse Records! 

La one-man band torinese LUCYNINE ha pubblicato oggi l’album di debutto “Amor Venenat su Inverse Records. 

Per celebrare l’evento LUCYNINE svela il visualizer ufficiale del terzo singolo “White Roses.

https://youtu.be/f0BtibAYaUQ

‘White Roses’ è una cantilena blues abbastanza primordiale nel suo concepimento. Racconta delle contraddizioni, delle lotte interiori e della costante coesistenza di gioia e sofferenza nell’ambito di una relazione d’amore tanto intensa quanto difficile. Le immagini che ho girato per il visualizer contengono lo stesso contrasto: campagna aperta, natura, un’atmosfera un po’ in stile Louisiana degli anni che furono, ma rappresentata in una cornice di costante inquietudine e tensione. Uno dei testi e dei brani a cui tengo di più di tutto il disco”, spiega Sergio Bertani. 

“Amor Venenat è disponibile in digipack e digitale https://bit.ly/2xqoizj  

Altro su Amor Venenat:
‘Nine Eleven’: https://youtu.be/wfrVLjBgs4g
Heartectomy’: https://youtu.be/VUzkoYMr9_0 

LUCYNINE, nato nel 2013 come studio project del polistrumentista, cantante e produttore Sergio Bertani, torna oggi, dopo sette anni di silenzio, con l’oscuro “Amor Venenat. Il concept album di tredici tracce per 67 minuti di durata sviscera i lati più oscuri e negativi della sfera sentimentale. Un viaggio tra amore, lussuria, sofferenza, rabbia e morte; una fiaba per cui non c’è lieto fine. Le sonorità, molto più complesse e mature rispetto all’ EP di esordio “Chronicles From Leri”, spaziano dal black metal al crust, passando per il punk, il post-hardcore e la dark wave anni Ottanta, non disdegnando rallentamenti doom e sludge e lasciando più volte spiazzato l’ascoltatore. La musica è affiancata dai preziosi interventi di quattro celebri attori e doppiatori: Grazia Migneco, Gianna Coletti, Claudia Lawrence (terza classificata nell’ultima edizione di Italia’s Got Talent) e Dario Penne (voce italiana di Anthony Hopkins, Michael Caine e molti altri). 

È un disco composto di molti strati, ricco di dettagli e sfumature ed è frutto di un percorso personale e artistico piuttosto importante che mi ha impegnato per anni. Credo di aver messo tantissimo di me dentro questi brani, mi sono messo a nudo ed è questa la mia soddisfazione maggiore: il risultato è vero, sincero, reale, crudo”, racconta Sergio Bertani.

 

La tracklist è la seguente: 

  1. Family (feat. Grazia Migneco
  2. Nine Eleven
  3. Vetyver 717 (feat. Gianna Coletti) 
  4. Charlie’s Got Blue Eyes  
  5. Things I’ll Never Know  
  6. Apostasia 
  7. White Roses 
  8. Anthony Hopkins (feat. Dario Penne)  
  9. Roma Blue  
  10. Tutto il Male del Mondo (feat. Gianna Coletti) 
  11. Everyone I Love Is Dead
  12. Heartectomy 
  13. 200335310818  

LUCYNINE online: www.lucynine.com – www.facebook.com/lucynine – www.instagram.com/lucynine.official – https://lucynine.bandcamp.com