fbpx
Now Reading
IL MURO DEL CANTO – FIORE DE NIENTE TOUR, si parte l’1/4 da Rieti

IL MURO DEL CANTO – FIORE DE NIENTE TOUR, si parte l’1/4 da Rieti

E’ partito lo scorso 4 marzo il tour di presentazione di “Fiore de niente”, il nuovo disco de IL MURO DEL CANTO. 1800 persone per la prima data all’Atlantico, un’enorme partecipazione nelle successive, al Nuovo Cinema Palazzo di Roma, a Latina e a Campobasso.
Continua il tour lungo tutta la penisola.
 
FIORE DE NIENTE TOUR
 VEN 1 APR @ DEPERO CLUB – RIETI
SAB 2 APR @ DISSESTO MUSICALE – TIVOLI TERME (RM)
GIO 7 APR@ ARCI OHIBO’ – MILANO
VEN 8 APR @ SPAZIO 211 – TORINO
SAB 9 APR @CPA FIRENZE SUD – FIRENZE
VEN 15 APR @ MORGANA _BENEVENTO
SAB 16 APR @ MAT LABORATORIO URBANO TERLIZZI (BA)
VEN 22 APR @AFFEKT CLUB – FROSINONE
SAB 23 APR @ BEAT CLUB _SAN SALVO (CH)
DOM 24 APR @ ETERNA – CITTA’ DELL’ALTRA ECONOMIA – ROMA
LUN 25 APR @ ROCCA MALATESTIANA _ CESENA
VEN 27 MAG @ ANXUR FESTIVAL – TERRACINA (LT)
 
Il disco è stato anticipato dal singolo “L’Anima de li Mejo”, pubblicato in anteprima su repubblica.it:
http://video.repubblica.it/spettacoli-e-cultura/il-muro-del-canto-il-mistero-della-vita-in-l-anima-de-li-mejo/228829/228122
 
Continua anche la promozione di FIORE DE NIENTE: le prime recensioni ho hanno definito travolgente, autentico e vibrante. Importanti anche le interviste in televisioni e in radio.
 
Il TG 2 Mizar ha dedicato un ampio servizio con intervista in occasione della presentazione del disco: 
INTERVISTA del 13 marzo 2016
http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-446753bd-731a-47e2-b8a1-c8d5779a651c-tg2.html?fb_action_ids=10201236937602096&fb_action_types=og.likes
 
 
Il disco è stato presentato – con un LIVE più intervista – in trasmissioni radio di qualità come :
 
Radio1 Music Club il 1 marzo 2016
http://www.radio1.rai.it/dl/portaleRadio/media/ContentItem-9e3e9cde-a578-4fbc-80f3-0d7edda91651.html
 
Radio3 La lingua batte il 6 marzo 2016
http://www.radio3.rai.it/dl/portaleRadio/media/ContentItem-c9fa2285-c745-4e3c-98b3-c3dd787ff09b.html
 
Inoltre, è stato presentato ad Alza il volume Radio3 il 18 marzo 2016
http://www.radio3.rai.it/dl/portaleRadio/media/ContentItem-8eb95bb9-e6e0-40fa-b5d6-100bff08ecb0.html
 
 “In questo album la banda capitolina si mette completamente a nudo per ciò che riguarda amore, odio, politica, risentimento, società odierna, con l’ironia e il disincanto che da sempre li contraddistinguono”
L’Unità – recensione di Francesca Amodio del 4 marzo 2016
 
 “Hanno due punti di forza. Il primo è che dal vivo sono una band fortissima. […] Il secondo è il loro impegno, che si declina spesso in maniera palese aderendo alla cronaca, e più in generale raccontando il territorio, la società e le sue storture, traendone l’essenza che resta fuori dal tempo”
Il Fatto Quotidiano – recensione di Diletta Parlangeli dell’11 marzo 2016
 
 
“Un ruggente sound dove tradizione e modernità, tra acustico ed elettrico, convivono perfettamente con testi interpretati in un romanesco toccante. “
Rockerilla – recensione di Gianluca Polverari – marzo 2016
 
 ” […] Ora come ora, almeno nell’Italia rock, poche esperienze reggono il confronto con Il Muro del Canto, in termini di autenticità, originalità, convinzione”
 Blow Up – recensione di Federico Guglielmi – marzo 2016
 
 “Il terzo album prosegue sul sentiero segnato dal predecessore[…]: la canzone romana cantata in dialetto e i suoi archetipi riletti alla luce di ascolti alt-country e folk, con tinte noir, sconfinamenti punk e una attenzione particolare nell’aggirare i rischi della retorica, del populismo e di un malinteso mito dell’autenticità”
Rumore – recensione di Alessandro Besselva Averame – marzo 2016 
 
 “Di fronte alla bellezza oggettiva di un disco, a volte c’è poco da dire e tanto da contemplare, e questo è uno di quei casi. Il disco contiene tutte le cifre stilistiche della band in questione: è intenso, cupo, intimista, poetico, ironico, originale, suonato impeccabilmente, connotato da un sound che va dalla rielaborazione dello stornello in chiave contemporanea, a cavallo tra folk e rock, fino alla ballata in chiave pop struggente e originale.”
Qubemusic.it – recensione di Francesca Amodio del 7 marzo 2016
 
 “Potenti e avvolgenti nel loro Folk Rock con sfumature Western. […] La rabbia e l’amore non solo per Roma, ma anche per una cultura con una propria dignità e fascino, raccontano le storie del popolo, con il popolo.”
Musiccoasttocoast.it – recensione di Giorgio Panci  del 21 marzo 2016
 
 “Questa band ha saputo inventarsi un genere […] e testi in romanesco intrisi di sentimento, pungente ironia e voglia di riscatto. […] Musica vibrante, autentica, con un cuore grande, della quale è facile innamorarsi.”
Audio Review –  recensione di Federico Guglielmi  – marzo 2016
 
 “L’album è travolgente, ricco di testi da ascoltare attentamente e da dove ritrovare la sana energia di compiere scelte[…]”
06live.com – intervista di Raffaella Ceres  del 22 marzo 2016
 
 “Fiore de niente […] è un bel cazzotto nella pancia. […] Lo hanno scritto Il Muro del Canto, uno dei gruppi più duri e puri della (ri)scoperta del folk di Roma e dintorni, in chiave folk combat rock. […] Non fa sconti a nessuno”
Discoclub65.it – recensione di Guido Festinese del 20 marzo 2016
 
 “E’ un album quasi “strano” nella sua bellezza. La prima volta che l’ho messo su, già a metà ascolto avrei voluto tornare indietro e riascoltarmi perlomeno 3 o 4 tracce, e una volta giunto alla fine l’ho subito collocato in testa alla mia personale, ancorchè parziale, classifica di miglior disco italiano dell’anno.”
Xtm.it – intervista di Valerio di Marco del 9 marzo 2016
 
 “[…] Il Muro del Canto, pur essendo appena al terzo disco, suona sempre più come un punto di riferimento, qualcosa di molto definito e solido, una finestra per affacciarsi su Roma e provare a capire il Paese, mischiando l’alto e il basso come solo la nostra tradizione sa fare e supplendo la ripetizione della forma con un lucido e spietato racconto di quello che siamo diventati.”
Sentireascoltare.com – recensione di Gianluca Lambiase del 10 marzo 2016
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.