fbpx
Now Reading
RICCARDO TESI – Intervista sul nuovo album “Argento”

RICCARDO TESI – Intervista sul nuovo album “Argento”

Ciao Riccardo, io definirei l’ensemble dei musicisti con cui vi “fate compagnia” da così tanti anni, una sorta di comune, pensi sia così sbagliato?
Sicuramente una comunità musicale. Con Claudio Carboni e Maurizio Geri (rispettivamente sax e chitarra ) in venticinque anni di collaborazione abbiamo sviluppato un team di lavoro che condivide un’idea precisa di musica , un modo di lavorare che è tutto nostro e che negli anni ha prodotto un sacco di lavori anche diversi tra di loro , dai  dischi di Banditaliana ai vari progetti tematici con organici allargati  fino ai lavori solistici  dei singoli componenti . Gigi Biolcati, percussionista, ultimo arrivato del gruppo (2010) si è inserito  pefettamente nella nostra ”famiglia” fin da subito. Insieme abbiamo creato una struttura che ci permette di produrre e distribuire la nostra musica in maniera indipendente e mantenendo il totale controllo sul progetto artistico. Personalmente amo lavorare con i musicisti di Banditaliana , ci capiamo al volo, per me è come essere a casa, mi fido di loro e conosco le loro grandi qualità musicali e non.
 
Come è stato aver nuovamente tra i ranghi il vostro primo percussionista Ettore Bonafè?
Ettore è stato per quindici anni il pilastro ritmico di Banditaliana, le sue percussioni ed il suo vibrafono (uno strumento che amo molto) hanno colorato i primi lavori del gruppo contribuendo in maniera determinante a creare il nostro sound . Pur avendo lasciato il gruppo da dieci anni è sempre rimasto nel nostro giro e spesso capita di collaborare. Anni di prove e tournee hanno cementato la nostra amicizia. Ettore è un musicista raffinato e di grande gusto. Per sostituirlo abbiamo scelto Gigi Biolcati che è un percussionista completamente diverso da Ettore . Il suo set e il suo drumming assolutamente personale hanno portato nuovi colori in Banditaliana , oltre ad affiancare egregiamente la voce di Maurizio Geri con i suoi cori. Fin dall’inizio si è inserito totalmente nel progetto musicale dando un apporto importante anche a livello compositivo soprattutto  in Argento dove abbiamo lavorato fianco a fianco per la scrittura di almeno metà dei nuovi brani.Poi tutti insieme abbiamo sviluppato gli arrangiamenti  fino a che hanno assunto il caratteristico suono di Banditaliana. Questa è la fase più importante del lavoro per noi , perché è qui che nostre teste interagiscono ed arricchiscono le idee iniziali fino al prodotto finale.
 
Tra THAPSOS pubblicato nel 2000 e LUNE uscito nel 2004 è trascorso lo stesso tempo intercorso tra MAGGIO ed il vostro ultimo disco, ne sono trascorsi altrettanti. Considerato il mio personale gradimento per LUNE ed ARGENTO, dobbiamo convenire che per aver un disco diciamo migliore di quello che lo ha preceduto, la gestazione quadriennale sia necessaria ?
Per me è difficile dire quali siano i migliori, anche Thapsos e Maggio sono due dischi che amo molto per esempio. A parte questo nei momenti di pausa di Banditaliana ci sono sempre stati altri progetti , da Acqua Foco e Vento a Crinali, Sopra i tetti di Firenze, Bella Ciao e i vari album solistici. Quindi non abbiamo mai perso l’abitudine di lavorare insieme.
 
Per le esibizioni dal vivo dobbiamo aspettarci una scaletta in grado di accontentare anche gli aficionadosdella tua carriera solista?
Il programma del nuovo concerto prevede molto del disco nuovo ma a rotazione suoneremo quei brani che hanno caratterizzato la nostra storia e che il nostro pubblico ama ritrovare.

Considerata la durata di circa un’ora di ARGENTO, quanti saranno i brani che verranno riproposti in versione live?  
Per adesso li suoniamo quasi tutti a parte Donna Guerriera che nel disco è cantato dalle splendide voci delle donne di Bella Ciao :Ginevra Di Marco, Elena Ledda, Lucilla Galeazzi e Luisa Cottifogli. Poi dipende dalla serata e da quello che abbiamo voglia di suonare in quel momento. Abbiamo un repertorio così vasto e tanti brani a cui siamo affezionati che periodicamente abbiamo bisogno di riprendere.
 
Sperando di vedervi e risentirvi presto anche nel centro Italia, vi saluto.
 
CLAUDIO CARPENTIERI
 

Contatti:
www.riccardotesi.com
https://it-it.facebook.com/Riccardo-Tesi-Banditaliana-166991840014014/
https://twitter.com/banditaliana
UFFICIO STAMPA BIG TIME pressoff@bigtimeweb.it – www.bigtimeweb.it

Autore

Nasco in quel di Ferrara nel 1966, ma dopo alcuni anni per questioni di lavoro il mio papà si trasferisce a Roma dove attualmente vivo.  Cresciuto come in molti della mia generazione con lo Zecchino D’Oro dell’indimenticato Mago Zurlì, muovendo i primi passi verso un ascolto di massa con trasmissioni come Discoring e successivamente restavo affascinato da Mister Fantasy (condotto da Carlo Massarini).

View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.