fbpx
Now Reading
RAIN – Intervista ad Alessio ‘Amos’ Amorati

RAIN – Intervista ad Alessio ‘Amos’ Amorati

Siamo qui con AMOS  dei  RAIN, a Zona Roveri, prima del  release party  del loro nuovo disco, “Spacepirates”. Amos, ciao.  Raccontami  di questo tour che è appena finito… questo tour europeo.. Com’è andata ?
Allora, il tour europeo  è iniziato il primo Aprile, e si conclude oggi, che è il 16, con appunto il release party del nostro nuovo disco.  E’ andata molto bene ! Siamo stati in Svizzera, siamo stati a Praga, in Germania , in Olanda .. ad esempio ieri sera eravamo appunto in Olanda, e  siamo tornati giù in nottata, per suonare oggi!!
 
Eh infatti , guardando le date del tour, avevo appunto visto che il 15 eravate in Olanda.. e che il 16 avevate la serata qui allo Z.R. .. e ho pensato.. ma come faranno ??  Prenderanno la Batmobile !
Esatto ! Infatti abbiamo preso proprio quella !
 
Ah Ah ! Ottimo ! Senti, dimmi un po’.. so che qualcuno ha condiviso con voi il palco, durante il tour..
Eh sì..  Infatti abbiamo fatto alcune date assieme alla band di  Jeff Scott Soto, che è un cantante americano noto per  aver cantato un po’ con tutti, dai Talisman a Yngwie  Malmsteen, con i Journey, anche… poi ha fatto alcuni pezzi  fondamentali della colonna sonora del film Rockstar .. insomma… è molto seguito.  Quindi ha “assemblato “ questa band con musicisti americani, sudamericani ed europei,  ha fatto un disco nuovo, e lo sta portando anche lui in giro, come noi.  Quindi, dato che anche noi avevamo comunque il disco in promozione, ci siamo uniti a loro. Abbiamo insomma unito le forze. Assieme a noi c’era anche un gruppo di svizzeri, simpaticissimi, che si chiamano  VANADINE , con i quali collaboreremo anche in futuro. E comunque è andato tutto bene, come dicevo.  Suonare tutti i giorni è molto bello. All’inizio lo percepisci un po’ come una fatica , ma in realtà dopo un po’ non vorresti più smettere .  E poi comunque questa band, a livello di line-up, è un po’ “da rodare”, e quindi volevo fare un tour “di rodaggio” .. per far stare insieme i miei ragazzi, per farli  suonare insieme
 
Certo. Per creare comunque l’  intesa e lo spirito giusto
Esatto! All’inizio erano un po’ titubanti , poi adesso invece suonerebbero per tutta la vita, senza più tornare a casa !! E domattina il ritorno alla realtà lo sentiremo tanto
 
Eh.. anche perché avete fatto due settimane belle “full”
Esatto ! Sono state una “full immersion”, apposta  perché ieri usciva  il disco,  e  stasera  c’è questo  release party,   e queste due settimane sono servite per il lancio di questo ultimo lavoro
 
Il disco , Spacepirates, è uscito ieri.  Sia come  disco “fisico” , nei negozi,  che nei  vari  digital stores  . Raccontami un po’ di questo disco.
Eh… questo disco è tosto. Ha avuto, e sta avendo, delle recensioni  veramente inaspettate.  Io davvero non me le aspettavo così positive. Ma con davvero dei voti altissimi.  E ripeto.. non mi aspettavo che gli addetti  ai lavori lo prendessero così bene !
 
Come mai, non te l’aspettavi?
Ma.. sai… Un po’ perché non sai mai cosa aspettarti..
 
Certo..   dici .. non tanto per un discorso oggettivo dal punto di vista artistico..
Esatto..  ma perché non si mai “come tira il vento” . E comunque sono stati dati davvero dei voti altissimi. Con dei complimenti esagerati . C’è addirittura chi ha detto, ed è un parere autorevolissimo,  che Spacepirates è il migliore disco dei Rain . Ed è uno che ci conosce veramente da sempre. E per me, sentire queste cose, è davvero un gran motivo di orgoglio.  Il fatto è che quando fai una cosa , dall’interno, lo fai perché ti piace. Quindi comunque è la tua percezione personale, quella che hai, del disco.  E ti dirò che non mi è mai successo.  Anche perché è successo, in occasione di dischi precedenti, di essere convinto di aver scritto chissà quali capolavori, e sono stati recensiti con voti minori rispetto questo.  E anche a livello europeo. Lo stesso Soto  è rimasto entusiasta di noi, ci ha fatto un sacco di complimenti, e vorrebbe collaborare con  noi in futuro.
 
Parlami del video di Spacepirates, la title-track   .. io ho visto delle foto stupende.. fatte dal nostro  Nino Saetti..
Sì, il video ha parecchi effetti speciali, come fuochi d’artificio.. e ricalca il testo del brano,  che parla comunque di  uno scontro. Perché  la musica  è un po’ la nostra dimensione ideale, in cui tutto è perfetto,  tutti  stanno bene ,  tutti si possono esprimere liberamente,  e nella quale vive il musicista, che  è un pirata moderno,  che continua a voler sventolare la sua bandiera parlando di uguaglianza è  libertà  quando invece il mondo si sta comportando   all’opposto. E forse per la prima volta ho scritto un testo un po’  “sociale”. Forse perché davvero adesso il mondo va alla deriva. E quindi ho voluto dare un segnale , in un certo senso.  E comunque, avendo appena vissuto le realtà di Svizzera, Germania e Olanda, mi sono reso conto davvero che l’Italia è nel caos . E quindi, beh, speriamo che la situazione italiana si possa salvare anche grazie alla musica..
 
Parlami  del  futuro. Progetti ? Prossime tappe ? Idee?
Da qui a fine anno faremo un sacco di concerti.  Abbiamo inanellato  davvero una serie di festival estivi  prestigiosi, che ci daranno la possibilità di promuovere il disco.  Faremo anche altri due video,  in uno dei quali inseriremo anche qualche scena ripresa dal live di stasera .  In generale sono  comunque molto contento e soddisfatto di come le cose stanno andando
 
Fantastico !  Rimaniamo allora “sintonizzati” su tutte le news ! Grazie  mille
Grazie a te , e a Tuttorock
 
FRANCESCA MERCURY
 
 
Membri: 
Mantis Le Sin (vocals) 
Alessio “AMOS” Amorati (vocals/guitars) 
Amedeo Mongiorgi (vocals/guitars) 
Gabriele “KING” Ravaglia (bass) 
Andrea Fedrezzoni (drums) 
 
http://www.raincrew.com
https://www.facebook.com/raincrew1980
https://twitter.com/RainBologna
https://www.youtube.com/user/raincrashtube
https://www.flickr.com/photos/raincrew/with/11172107964
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.