fbpx
Now Reading
JOE E I FRATELLI – Intervista alla band 

JOE E I FRATELLI – Intervista alla band 

Sei elementi per un progetto tutto italiano all’insegna del Reggae ! Occhiali da sole in stile “Le Iene”, sguardi ironici e tanti sorrisi! Joe e i fratelli sono una band energica, piena di ottimismo e vitalità. Andiamo a sentire cosa ci hanno raccontato di loro…
 
Ciao ragazzi, avete definito il vostro genere “Spaghetti Reggae”…ci spiegate meglio in cosa consiste?
Nella definizione Spaghetti Reggae vogliamo rimarcare la mescolanza tra le sonorità raggae e la cultura musicale itailiana, la matrice in levare fusa con la melodica cantautorale italiana: il tempo debole è la nostra forza.

Nelle vostre date live spesso state aprendo i concerti dei “Gogol Bordello”…cosa ne pensate di questa band? Che tipo di esperienza state vivendo con loro?
È un gruppo fantastico, pieno di energia sia dal punto di vista umano che musicale; una band con una presenza scenica incredibile capace di sviluppare uno speccolo che coinvolge le persone dall’inizio alla fine. Da una band del genere c’è sempre da imparare.

Qual è il brano che ritenete più “riuscito” all’interno del vostro repertorio?
Molto difficile rispondere: è come chiedere ad un genitore quale sia il figli preferito. Lasciamo decidere al pubblico che ci ascolta. Comunque di solito è l’ultima composta.

“Briciole” è il titolo del vostro singolo corredato anche da videoclip: è un brano fresco ed estivo : qual è la vostra stagione preferita?
Senza dubbio l’autunno! A parte gli scherzi il calore, l’aggregazione, la voglia di vivere all’aperto dell’estate, per noi, è linfa vitale.

Da cosa nasce il nome “Joe e i fratelli”?
Joe e i fratelli nasce dall’unione del front-man di origine partenopea Giuseppe Peltrini, in arte Joe, che insieme al resto del gruppo ha deciso di unire al suo nome d’arte i FRATELLI. Per noi è molto significativo il nome del nostro gruppo che vuole portare con la sua musica un messaggio importante di unione, condivisione e fratellanza. Una missione di pace per portare vibrazione, energia e serenità in un mondo che purtroppo viene continuamente oscurato dalle illusioni e dalle falsità. Siamo persone evolute piene di personalità, molto umili; la voce del popolo, artigiani della musica, operai delle case popolari, tutti dello stesso quartiere di Udine in via Riccardo di Giusto, tutti con esperienze di vita molto simili. I componenti: sezione ritmica i gemelli Deganis Renzo batteria e Renato basso, tastiere Joussef Chemlali di Marrakech, chitarra ritmica Renna Francesco e solista Marco Ghidina: questi sono Joe e i fratelli.
 
Se poteste scegliere di duettare con un famoso artista chi scegliereste?
Sono molti gli artisti con cui sarebbe bello duettare, impossibile scegliere: Massimo Ranieri, Lorenzo Cherubini, Nina Zilli e Dolcenera.

Parlateci un po’ dei vostri progetti futuri
Sicuramente. A settembre si lavorerà sull’album al quale non abbiamo dato ancora un titolo. Da lì si comincerà un nuovo percorso destinato a crescere senza smettere di sognare, perchè chi non sogna non potrà mai vedere oltre “l’ologrammma” che siamo abituati a vivere, che ci rende ciechi davanti alla bellezza di questo pianeta chiamata Terra.
 
Grazie ragazzi!!!
Ringraziamo Tuttorock per questa intervista e tutti i lettori. Buona vita e sempre collegati.
 
Dafne D’Angelo
 
https://www.facebook.com/joeifratelli

View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.