fbpx
Now Reading
FOREVER STILL – Intervista alla cantante Maja Schønning

FOREVER STILL – Intervista alla cantante Maja Schønning

Forever Still sono un gruppo danese di gothic-metal di cui abbiamo già recensito l’EP,Breaking Free, un prodotto eccellente che ricorda molto i nostrani Lacuna Coil, cui questi stessi ragazzi si ispirano. 
Abbiamo quindi proprio l’eccezionale cantanteMaja Schønning ed il bassista produttoreMikkel Haastrup a rispondere alle nostre domande, in attesa di vederli dal vivo potete ammirarli anche nei loro eccellenti video.

La vostra formazione è la classica del rock, basso-chitarra-batteria, qual è il vostro rapporto con l’elettronica?
Mikkel: Mi è sempre piaciuto manipolare suoni e tirarne fuori trame interessanti. Penso che aggiunga un’altra dimensione alla musica. Se si ascoltano attentamente le nostre canzoni, si trovano un sacco di piccoli dettagli nascosti in ognuno di essi.

Maja da dove nasce la tua passione per il canto? Sei autodidatta o hai preso lezioni?
Maja: Ho amato il canto fin da quando ero un ragazzina, ma in realtà ho cominciato a lavorarci quando avevo circa 10. Ho cantato in un coro, facendo teatro musicale e, naturalmente, il canto rock e  musica metal. Cantare mi ha sempre fatto estremamente felice. Ho iniziato a prendere lezioni di qualche anno fa, e mi ha fatto solo migliorare. Non prendo lezioni molto spesso però, dal momento che è piuttosto costoso.

Quale background musicale avete avuto per avvicinarvi al gothic metal?
Abbiamo entrambi ascoltato un sacco di diverse bande, la maggior parte di loro fuori del nostro genere. Penso che sia uno dei nostri punti di forza visto che siamo in grado di trarre ispirazione da cose che suonano in modo completamente diverso dal nostro. Penso che renda la nostra musica abbastanza unica e diversa da molti altri del nostro genere.

Le influenze, mi avete parlato di Lacuna Coil ed Evanescence, è giusto? 
Sì, questo è un complimento meraviglioso, grazie! E’ meraviglioso che i nostri fans ci possano confrontare con i loro idoli, queste grandi band di successo. Siamo dello stesso genere, quindi naturalmente abbiamo elementi simili nella nostra musica. Ma i nostri fans possono ancora scoprire che suoniamo comunque in modo diverso da quelle bande, e questo ci fa molto piacere.

Come nascono le vostre canzoni? Chi si occupa dei testi?
Mikkel è responsabile della maggior parte delle strumentali e io mi prendo cura delle melodie vocali e testi. Detto questo facciamo ping pong su di un sacco di idee avanti e indietro, in modo da ottenere il miglior risultato possibile alla fine. E’ un ottimo modo di lavorare insieme e mi sento come se ci completassimo a vicenda, il risultato è ottimo.

Quali gruppi vi piacciono al giorno d’oggi?
Un sacco! Quello che ascoltiamo dipende dal nostro stato d’animo .. In questi giorni ho apprezzato l’ascolto di Flyleaf e Jane’s Addiction. Ho ascoltato tanto la nostra “Towards the Edge” mentre lavoravamo sul video musicale per essa, è così bello arrivare ad ascoltare qualcos’altro adesso!

Nel video di Last day passi attraverso strade deserte e poi rompi uno specchio con un mattone. Cosa rappresenta? Non hai paura di avere 7 anni di guai per lo specchio rotto? 
Beh, io non lo ero fino ad ora! Haha no, io non sono molto superstizioso…. Le strade deserte e la solitudine rappresentano la ricerca di sè stessi, cosa in cui nessun altro ci può davvero aiutare. Rompere lo specchio è rompere la propria immagine riflessa, quello che non siete più e staccarsi da quella immagine speculare.

Che macchina guidi nel video di The key? E’ molto vintage.
E’ incredibilmente cool, vero? Che ci crediate o no, è stata scelta casualmente nel luogo che dove giravamo il video, era stata appena abbandonata lì. Abbiamo dovuto usarla subito, perché quando sarebbe potuto accadere di nuovo!
I vostri video sono molto belli e curati, vi piace la multimedialità?
Sono davvero felice della domanda e che vi piacciano, vi ringrazio! Facciamo i video musicali noi stessi perché lo vediamo come un importante ampliamento della nostra visione artistica. Sappiamo quello che vogliamo ottenere, e il modo più semplice facendoli noi stessi. E’ molto piacevole vedere il prodotto nascere dall’inizio alla fine, e ci sforziamo di farlo ancora meglio la volta successiva.

Come siete arrivati a Rasmussen per la produzione?
Mikkel è stato allievo come ingegnere del suono di Flemming “Metallica” Rasmussen e lui ci ha aiutato con alcune delle registrazioni in studio. La produzione delle nostre canzoni in carico a Mikkel.

Lo scream che usi a volte, normalmente è patrimonio dei cantanti maschili, anche nei Lacuna Coil ad esempio è Andrea Ferro a farne uso. E’ una tecnica che ti piace e pensi di usarla ancora?
Già, non capita molto spesso di sentire voci femminili che veramente brave a mescolare clean vocals con urla, quindi sono davvero affezionata a questa tecnica! E ‘il modo perfetto per esprimere certe emozioni e lo usiamo poco per poter fare davvero impatto. Sembra un elemento molto naturale in alcune delle nostre canzoni, è destinata ad avere un senso nelle canzoni dove serve.

Com’è la scena musicale danese al giorno d’oggi?
Il metal è fiorente e si vedono un sacco di piccole band ottenere una chance nei club. Ma dal momento che è un paese piccolo, ed in più i club stanno vivendo un momento difficile e fanno fatica a sopravvivere. La vita notturna danese è principalmente il venerdì ed il sabato, quindi devi fare le serate che contano per il club per rimanere in vita.

Cosa ne pensate di Spotify e simili?
Penso che Spotify sia un ottimo modo per scoprire nuova musica. Ma se mi piace un album che sento lì, finisco sempre per comprare il CD perché voglio sostenere l’artista e ascoltare la musica come dovrebbe essere, non in qualità di merda mp3.

Conoscete il crowfunding e pensate di usarlo?
Conosciamo il crowdfunding e sicuramente pensiamo di usarlo. Penso che sia uno strumento meraviglioso e un ottimo modo per aiutare i vostri artisti preferiti fare un album o andare in tour – soprattutto se ci sono veramente alcuni buoni vantaggi! Vogliamo solo farlo in un momento in cui possiamo renderlo il più gradevole possibile per i nostri fans.

A quando il full album?
Speriamo di poter rivelare alcune notizie molto presto! Al momento stiamo parlando con alcune etichette con cui potremmo lavorare. Stiamo decidendo se lavorare con una di loro. Abbiamo  ovviamente intenzione di avere grande voce in capitolo sulla produzione del disco. Speriamo di avere novità molto presto!

Quando vi vedremo in Italia?
Non appena avremo una grande base di fans per sostenerlo! Fidati di me, avremmo voglia di venirci subito se fosse solo per noi. Ma vogliamo anche che sia una bellissima esperienza per tutti, e come è ovvio dobbiamo farci conoscere, più siamo meglio è! Così diffondete il nostro amore per l’Italia!

MAURIZIO DONINI

View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.