Now Reading
VINICIO CAPOSSELA “Polvere Tour 2016” – Live @ Auditorium Parco Della Musica Cavea, Roma 28- …

VINICIO CAPOSSELA “Polvere Tour 2016” – Live @ Auditorium Parco Della Musica Cavea, Roma 28- …

Dopo la “data zero” a Pignola di Potenza tra i monti della Basilicata, Vinicio Capossela avvia il tour POLVERE all’auditorium Parco della Musica di Roma, con cui l’artista presenta il suo ultimo album Canzoni della Cupa. La rappresentazione del mondo rurale del suo album è ben raffigurato dalle alte spighe di un campo di grano piombato su un palco di ferro e legno, da luminarie delle feste di paese, da maschere, costumi tipici e cupa-cupa. Una chiave di accesso ed uno scenario che ci apre, nella prima parte del concerto, al mondo dei canti di lavoro, lupi mannari, ballate, mulattieri canti d’ingiuria, santi e storie di contadini: il ritorno alle radici della musica folk e rivisitata in chiave più mitica, frutto di una lunga ricerca non solo musicale ma soprattutto storica, con contaminazioni sudamericane a tratti in stile western, che delinea il viaggio tra personaggi, suoni e storie di un mondo antico, grazie anche all’ ispirazione del grandissimo Matteo Salvatore.

Il suo intro sul palco è “La bestia del grano”, l’urlo forte del mietitore del mezzogiorno durante “l’ora che non lascia ombra sulla terra”. In seguito, con “Femmine” ci si immerge direttamente nel mondo creato da Vinicio, una zona profonda e avventurosa, come i paesi della cupa, in cui il silenzio viene distratto dal suono delle cicale, quei paesi arroccati che raccontano le zone d’ombra non solo in senso fisico ma anche storico, alla ricerca di ciò che non è mai venuto alla luce ma che deve essere (s)mosso, i paesi il. Dopo circa un’ora il racconto cambia e dopo essersi immerso nel personaggio di Maloservizio, martire del ricreo da parte delle masciare del paese perché “per suo vizio mai lo fece un buono servizio”. Tutto finisce ed inizia con un matrimonio e con il camposanto: con la canzone de “Lo sposalizio di Maloservizio” cade a terra il personaggio e si rialza l’artista con “la Marcia del camposanto”, quasi a segnare un secondo tempo che divide in maniera fiabesca il nuovo ed il repertorio di brani e dischi precedenti. Non si perde però il senso della collettività e della festa popolare che porta tutti al ballè e a sollevare quella polvere reale e simbolica, “perché se è vero che polvere siamo e polvere diventeremo, l’importante è fare un bel fuoco d’artificio” che fa apparire la fiaba, il treno, al viaggio itinerante e all’appartenenza dei propri luoghi.

MARIA ASSUNTA VITELLI
Photoset by RAFFAELLA MASSARO

Credits: si ringrazia l’Ufficio Stampa Parole e Dintorni per la gentilissima disponibilità e la perfetta organizzazione dell’evento.

SETLIST :
01. 
La Bestia Nel Grano
02. Femmine

03. La Padrona Mia

04. Dagarola Del Carpato

05. L’Acqua Chiara Alla Fontana

06. Zompa La Rondinella

07. Franceschina La Calitrana

08. Componidori

09. Scorza Di Mulo

10. La Notte Di San Giovanni

11. Il Bene Mio

12. Lu Furastiero

13. Nachecici
14. 
Pettarossa
15. Lo Sposalizio Di Maloservizio

16. Marcia Del Camposanto

17. Al Veglione

18. Marajà

19. Che Coss’è l’Amor

20. Pena De l’Alma

21. L’Uomo Vivo

22. Il Ballo Di S. Vito

BIS

23. Camminante

24. Il Treno

25. La Golondrina

26. Ovunque Proteggi

http://www.viniciocapossela.it
https://www.facebook.com/viniciocapossela/
https://twitter.com/vcapossela?lang=it
https://www.youtube.com/user/viniciocapossela