fbpx
Now Reading
Verdena Live @ Latteria Molloy 10-04-2015

Verdena Live @ Latteria Molloy 10-04-2015

Chissà cos’avrebbero pensato gli allora “Verbena”, se qualcuno gli avesse pronosticato che dopo pochi anni avrebbero riempito locali e palazzetti, facendo registrare molti Sold-Out e sarebbero diventati una delle rock-band più famose d’Italia. Loro che la stampa di quei tempi li definiva i “Niravana italiani”, con la loro musica non certo convenzionale per gli standard nostrani, una sorta di grunge un po’ psichedelico, producendo col passare degli anni, suoni sempre più complessi ed elaborati.
E oggi, dopo 6 album all’attivo, raccolgono consensi da parte di pubblico e critica e i biglietti dei loro concerti finiscono in poche ore.
In una Latteria Molloy stracolma di pubblico, i Verdena cominciano il loro spettacolo partendo subito forte con 3 pezzi gagliardi: Ho Una Fissa, Un Po’ Esageri Sci Desertico, ed è bello vedere che tutti ballano e cantano, come se fossero parte del gruppo. Alla batteria Luca Ferrari è un misto di grinta, precisione e tecnica, fa un lavoro molto fisico, sembra un indemoniato. La bellissima Roberta Sammarelli, concentratissima,  mentre imbraccia il suo basso Gibson, con il suo mitico suono saturo fa tremare tutta la Latteria Molloy. Alberto Ferrari sembra cercare continuamente la perfezione, diviso tra chitarre e tastiere. Mentre Giuseppe Chiara esegue egregiamente il lavoro alla tastiera per cui era stato reclutato. Con questi suoni anche Nevischio e Angie hanno un sapore diverso all’interno di un contesto più complesso come Endkadenz Vol.1. Ed è questa complessità a far salire il valore di questo show che durerà più di 2 ore. I ragazzi rimarranno attenti e concentrati senza mai una sbavatura, fino ad arrivare agli ultimi pezzi: Nel mio letto, Luna, Don Callisto e Funeralus.
Ma la musica non è finita, presto arriverà il nuovo album  e noi lo attendiamo con ansia. Come attendiamo i continui sviluppi musicali della band con la loro personalità, fantasia e con la loro voglia di stupire.

Voto 8,5/10

Daniele Di Chiara (DiKi)


Immagine

View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.