Now Reading
THE ZEN CIRCUS “Il fuoco in una stanza tour” – Live @ Obihall, Firenze 27-4-2018

THE ZEN CIRCUS “Il fuoco in una stanza tour” – Live @ Obihall, Firenze 27-4-2018

Sono lontani i tempi in cui i The Zen Circus potevano camminare tranquillamente per strada o andare al supermercato senza essere riconosciuti. La band di Appino ne ha fatta di strada da”Nati per subire”: il primo album che li ha visti cimentarsi con brani in italiano.
Andrea ,Ufo, Karim e il maestro Pellegrino hanno dato in pasto al pubblico fiorentino il nuovo album “il fuoco in una stanza”, uscito il 2 Marzo  2018  da la Tempesta dischi e Woodworm e anticipato dal singolo “Catene”. “Siamo andati a occupare la stanza di Gino Paoli, abbiamo tolto il cielo e ci abbiamo messo il fuoco”- spiegano i ragazzi di Pisa nelle numerose interviste realizzate per presentare l’album alla stampa-.

Ed è proprio con ” Il cielo in una stanza” del grande Gino Paoli che si apre il concerto, seguito da una carrellata di vecchi e nuovi successi: ” i qualunquisti, ” vent’anni” ” Ilenia”,  ” Il mondo che vorrei”, La stagione” ( papabile prossimo singolo della band visto l’entusiasmo con cui è stato accolto il brano da tutto il pubblico. Quel pubblico che per i The Zen Circus ormai è diventato una famiglia, una famiglia che abbraccia tre generazioni: figli, madri, padri. Ed il divario intergenerazionale non si fa sentire,ma sparisce di fronte a tematiche che appartengono a tutti, poichè siamo tutti padri, madri e figli. Il nuovo album sviscera infatti i rapporti affettivi che segnano la nostra esistenza e determinano la nostra identità. Raccontare di  sè stessi, dei propri dolori , delle proprie malinconie, mettersi a nudo è indubbiamente un un atto politico, e anche se questo disco sembra meno rabbioso dei precedenti, non c’è niente di più punk di raccontare storie d’amore. Se negli anni Novanta nel mondo indie parlare d’amore era un sacrilegio, adesso non lo è più e i The Zen Circus con le loro canzoni continuano a collezionare un successo dietro l’altro.

Il circo zen muta,così come muta il mondo intorno a noi, ma il realismo,il cinismo e l’ironia che è da sempre il marchio di fabbrica di questi ragazzi ormai 40enni rimangono immutati.
Il concerto prosegue con “Andate tutti affanculo”, ” Pisa Merda” e “L’anima non conta”; una delle ballad intimiste  più amate dai fans dei the zen circus.  Sudore, rock, divertimento, catene invisibili che ci legano alle persone che amiamo, pillole di verità e una grande empatia collettiva che sfocia in sentimenti comuni urlati unanimamente da quei 2000 cuori che hanno occupato il teatro Obihall di Firenze, per una festa in musica che difficilmente scorderemo.

ILENIA PUZONE
Photoset by DANIELA NUVOLONE

Credits: si ringrazia Big Time per la gentilissima disponibilità e la perfetta organizzazione dell’evento. 

Membri:
Andrea Appino – Testi, voce, chitarra
Massimiliano “Ufo” Schiavelli  – Basso
Karim Qqru – Batteria

https://thezencircus.it
https://www.facebook.com/thezencircus 
https://www.youtube.com/channel/UCDvQxWZqH3DgeyKBNotgPsA 

https://www.instagram.com/zencircus 
https://open.spotify.com/artist/7nrxF1ilcwJNHofGUfsC84?si=15bZ0Ph9Qu-PhNCN0Sn6EA 
https://www.tuttorock.net/interviste/the-zen-circus-intervista-a-ufo-sul-nuovo-disco-il-fuoco-in-una-stanza