Now Reading
THE WHO “Back to the 50° Who tour” – Live @ Mediolanum Forum, Milano 19-9-2016

THE WHO “Back to the 50° Who tour” – Live @ Mediolanum Forum, Milano 19-9-2016

E dopo Bologna è la volta di Milano, ebbene si la leggenda passa di qui stasera: The Who al Forum di Assago col loro Back to the 50 Who Tour. Dopo 49 anni, eccoli ancora qui, mancavano dalla città meneghina dal febbraio 1967 e quella, fino ad oggi era stata la loro unica volta. Oggi come allora è My Generation, la loro generazione ma non è la sola, son più generazioni insieme questa sera perché la loro musica unisce, la loro musica è storia del Rock. Loro che hanno attraversato 50 anni non indenni, loro che ci hanno regalato emozioni, loro di cui ci parlavano i nostri padri, loro di cui siamo noi ora che ne parliamo ai nostri figli, loro che sono insieme ai Beatles e ai Rolling Stones l’Inghilterra del beat e del mood

Loro sono qui per due sere e l’Italia si mobilita da nord a sud per poter dire <<Io c’ero!>>.
E anche Milano stupisce, accoglie, canta, gioisce con loro che all’anagrafe hanno una età ma sul palco sono sempre giovani e carichissimi: Roger canta con una voce da far invidia, sfrontata, energico e questo, insieme al suo roteare il microfono lo ha ormai consegnato al Mito. Poi Pete e la sua chitarra elettrica che sono una cosa sola, lui e le sue pennate su di lei, il suo parlare col pubblico, il suo gesticolare, la sua scivolata, tutto in lui è Epico. Forse la “loro generazione” dirà “mancava Keith il suo pestare la batteria e darle magari fuoco come allora, mancava John e il suo basso attento e sempre preciso…” Ma Keith Moon e John Entwistle sono con loro sul palco, perché le leggende non muoiono.

E quindi in queste due ore di rock puro, di strepitosa energia, di emozioni si applaude fino a far male alle mani a Roger e Pete, ma anche a Simon Townshend chitarrista fratello di Pete, bravissimo anche nei cori, a Pino Palladino il bassista di origine italiana, che trasmette calma e il giusto groove e a cui si riserva il coro da stadio perché tutti pensiamo che “E’ uno di noi!”, al batterista Zak Starkey precisissimo, incalzante, figlio di cotanto padre Sir Ringo Starr, ai tre tastieristi e coristi John Corey, Frank Simes anche musical director e Loren Gold.

Generosi anche nella scaletta, ben 22 canzoni! Passando da I Can’t Explain, a My Generation, da Behind Blue Eyes ad Amazing Journey…Canzoni senza tempo, e infatti il tempo si ferma stasera, si ferma ad ascoltare e si inchina di fronte a questi ragazzi inglesi, perché loro sono il Rock e il Rock deve continuare, magari al grido di Who Are You? E non finire mai.
 
MONICA ATZEI
Photoset by MARCO COMETTO
 
Credits: si ringrazia Live Nation per la gentilissima disponibilità e la perfetta organizzazione dell’evento.

Setlist:
I CAN’T EXPLAIN
THE SEEKER
WHO ARE YOU?
THE KIDS ARE ALRIGHT
I CAN SEE FOR MILES
MY GENERATION
BEHIND BLUE EYES
BARGAIN
JOIN TOGETHER
YOU BETTER YOU BET
5:15
I’M ONE
THE ROCK
LOVE, REIGN O’ER ME
EMINENCE FRONT
AMAZING JOURNEY
SPARKS
THE ACID QUEEN
PINBALL WIZARD
SEE ME, FEEL ME
BABA O’RILEY
WON’T GET FOOLED AGAIN
 
Band on tour:
Roger Daltrey – voice, guitar
Pete Townshend – guitar, voice
Simon Townshend –  Guitar, Mandolin, Backing Vocals
Pino Palladino – bass
Zak Starkey – drums
Loren Gold – keyboards, backing vocals,
John Corey – keyboards, backing vocals,
Frank Simes – musical director, keyboards, backing vocals and assorted instruments including banjo, squeezebox, harmonica, mouth harp and claves
 
http://www.thewho.com
https://www.facebook.com/thewho
https://twitter.com/TheWho
https://www.youtube.com/channel/UCUtwj-3S97bj3lYDVxDKtlQ
https://www.instagram.com/officialthewho