fbpx
Now Reading
THE PRETTY RECKLESS + The Cruel Knives – Live @ Estragon, Bologna 6-2-2017

THE PRETTY RECKLESS + The Cruel Knives – Live @ Estragon, Bologna 6-2-2017

A questi eventi non si può mancare e TuttoRock come sempre c’è, l’Estragon di Bologna come sempre da spazio alla buona musica e coglie i momenti giusti per fare le proposte giuste.
The Pretty Reckless, la “stravagante carineria” di questo gruppo la si vede subito, nati nel 2007 a New York attorno a lei, la front woman Taylor Momsen, con il nome di The Reckless, nel tempo ci sono state diversi campi tra i componenti della band, hanno poi preso la loro forma e nome definitivo, cambiato per problemi di Copyright, nel 2010, mantenendo solo Taylor Momsen come componente fondatore della Band affiancata da Ben Phillips alla chitarra solista, Mark Damon, basso e Jamie Perkins, batteria e percussioni.
Taylor Momsen la ricordiamo benissimo per il suo ruolo di Cindy Lou Who nel Grinch del 2002 più altri ruoli come attrice, ma la consacrazione a star è stata certamente nel ruolo di Jenny Humphrey in Gossip Girl. A questo unisce anche la carriera da modella e quella di cantante e chitarrista.
Il loro primo concerto avvenne al The Annex di New York nel maggio del 2009, l’anno seguente uscì il loro primo album “Light Me Up” seguito poi da “Going to Hell” che li fece conoscere ad un più ampio pubblico tramite il singolo “Heaven Knows”, nel 2016 l’uscita di “Who You Selling For” ha confermato la loro crescita e sia come gruppo che come musica e i fans presenti al live lo dimostrano.
Il loro stile è Hard Rock con piacevoli innesti del passato e con alcuni spunti grunge, certamente nulla di nuovo ma di fatto uno stile ben delineato e caratterizzato dalla voce graffiante della sua Leader Taylor Momsen.
E, si inizia…

THE CRUEL KNIVESCome gruppo di apertura per il tour europeo dei Pretty Reckless ci ascoltiamo i The Cruel Knives, gruppo britannico di recente formazione, nato dalle ceneri dei più famosi Heaven’s Basement che hanno alle spalle una consolidata carriera e schiera di fan, conosciuti per aver fatto da spalla live a gruppi come Papa Roach, Buckcherry, Bon Jovi, Theory of a Deadman, Shinedown, Blind Melon, Hardcore Superstar, Tesla, Madina Lake, D-A-D, Thunder, Black Stone Cherry, Halestorm e molti altri. Direi niente male, questo nuovo progetto rappresenta una voglia di cambiare e di ripartire con il piede giusto, la nuova formazione è pronta per dare il massimo e il loro singolo “The World We Were Sold” si sta facendo strada.
Dal vivo è un gruppo che ti folgora per l’energia che riesce a sprigionare, Tom Harris è un urlatore e per questo credo non riesca a dare usa resa ad uno stile che mescola heavy e rock alla Alter Bridge, anche perché un essere un altro Myles Kennedy non è una cosa possibile a chiunque, Sid Glover con la sua chitarra tiene le fila del concerto e certamente focalizza l’attenzione.

Come nuovo (anche se con esperienza) progetto promette molto bene, quindi, continuiamo ad osservarli.

SetList

  1. The World We Were Sold
  2. On A Fucking Leash
  3. Kill The Messenger
  4. Squeeze
  5. Maybe I Should Know
  6. Itch

  7.The Promised Land
  8.Crawl

Musicisti:

  • Tom Harris – Voce
  • Sid Glover – Chitarra
  • Rob “Bones” Ellershaw – Basso
  • Al Junior – Batteria

 
The Cruel Knives On Web
https://www.facebook.com/thecruelknives
https://twitter.com/thecruelknives

THE PRETTY RECKLESS
Ore 21:12, entra sul palco Ben Phillips, poi Mark Damon e il pubblico va in delirio appena vede la sua chioma bionda uscire dal retro palco, è lei Taylor Momsen, vestita tutta di nero, pantalone in pelle e soprabito scuso, il biondo risalta.
Un saluto e via con “Follow Me Down”, e da qui posso dire che Taylor Momsen è molto brava, vera regina del palco, ha in mano le redini dei musicisti per come la seguono e del pubblico per come l’acclama, capello folto e biondo che le scende sulle spalle e che continua a far ondeggiare ad ogni pezzo.
Una Voce cupa, potente e graffiante, che esce da un corpo esile, in tutta onestà pensavo di trovarmi di fronte la classica prima donna da palco del rock gonfiata dalla critica perché bel faccino, modella, attrice e tutto il resto, invece mi sono trovato un sacco di sostanza sparata all’ennesima potenza verso il pubblico, pezzi come “Make me wanna die” il loro primo singolo, seguito da “My medicine” con Taylor che imbraccia la sua chitarra e il pubblico sotto a coro unico. Ho trovato che il suo “semplicemente” avvolgere ad ogni pausa il cavo del microfono e riporlo davanti all’asta, una cosa da vera start anche se un minuto era di nuovo “svoltato” sul palco per l’energia sprigionata a Taylor.
Questo risultato dal vivo è anche frutto del lavoro degli altri componenti della band e dal contorno ma ammetto che aggiunge qualità all’insieme e non toglie nulla a lei.
Mi è piaciuto molto Ben Phillips, chitarrista bravissimo e voce di coro notevole, si sposa benissimo ed ha una compattezza con la voce di Taylor veramente notevole.
Si chiude con “Fucked up World”, carica fino alla fine con un intramezzo di sola batteria durante il quale Ben Phillips passa un asciugamano a Jamie Perkins che durante l’assolo si asciuga il sudore glielo ripassa e lui lo getta tra il pubblico. Assolo di batteria molto particolare, scimmiotta diversi pezzi conosciuti di generi diversi, con l’aiuto di basi e un cameo di “Killing In the Name” dei grandi “Rage Against The Machine”.
Un’ora e mezza di buon Hard Rock in stile datato ma sempre, sempre moderno.
Chiudo con la solita domanda… torneresti a vederli? Risposta semplice, Sì. 

ROBERTO BECCARI
Photoset by ALESSANDRA MERLIN

Credits: si ringrazia Vertigo per la gentilissima disponibilità e la perfetta organizzazione dell’evento.

SetList:
1.Follow Me Down
2.Since You’re Gone
3.Oh My God
4.Hangman
5.Make Me Wanna Die
6.My Medicine
7.Prisoner
8.Sweet Things
9.Light Me Up
10.Who You Selling For
11.Just Tonight
12.Living in the Storm
13.Heaven Knows
14.Going to Hell
15.Take Me Down
Encore:
16.Fucked Up World

Musicisti:

  • Taylor Momsen – Voce e chitarra
  • Ben Phillips – Chitarra solista
  • Mark Damon – Basso
  • Jamie Perkins – Batteria e percussioni

 
The Pretty Reckless On Web
http://theprettyreckless.com
https://www.facebook.com/theprettyreckless/
https://twitter.com/tprofficial