Now Reading
The Dead Daisies – WINTERLAND – UK Winter Tour Live at O2 Academy Islington, London – by E …

The Dead Daisies – WINTERLAND – UK Winter Tour Live at O2 Academy Islington, London – by E …

The Dead Daisies
UK Winter Tour
Live at O2 Academy Islington, London
18/19.11.2018

In una Londra in un cui le temperature sono scese in picchiata, portando l’asticella vicino allo zero, con fiocchi di neve notturni, ha fatto il suo ingresso trionfale sul palco dell’O2 Academy, The Dead Daisies, una delle rock band più potenti del panorama musicale contemporaneo.
L’inarrestabile band di grandi assi del rock, tra cui spiccano John Corabi, Marco Mendoza, Deen Castronovo ed il fondatore David Lowy, attraversa il globo ormai da anni, costantemente in tour dall’arrivo nel gruppo del Golden Boy, Doug Aldrich.
Nel mentre si sono avvicendati sul palco i batteristi Brian Tichy e “la nuova daisie” Deen Castronovo, che ha portato nel gruppo non solo il metallico sound del suo strumento, ma anche il talento vocale, ed a circa un anno dall’ingresso nella band, si può ancora considerare a stento un newbie!
​”Winterland”, il tour invernale di The Dead Daisies, sta conquistando le maggiori città del Regno Unito e nelle due tappe londinesi, si è registrato il tutto esaurito, con una partecipazione incredibile da parte dell’audience.
Tre gli spettacoli dedicati al pubblico nella maratona di due giorni, il sold-out del 18 Novembre, una performance acustica per pochi intimi, con un meet and greet in cui la band si è calorosamente dedicata agli invitati, e per finire il concerto del 19.
Se la voce di John è sembrata a tratti sotto stress, a causa di una persistente infiammazione stagionale, gli altri membri della band hanno partecipato largamente al cantato, al punto che… chicca delle chicche… il taciturno David Lowy, australiano fondatore della band, si è esibito in un brano insieme a Corabi.
Potenti e perfetti i due solo di Aldrich dedicati al pubblico in entrambe le serate, durante i quali la Les Paul Gold Top “ha messo le ali”. 

Durante l’intermezzo acustico, è stata la volta di Deen, che ha coinvolto il pubblico con del buon rock melodico, mostrando un entusiasmo assolutamente incredibile.
​In molte interviste Castronovo ha sottolineato la sua gioia di essere nuovamente in tournèe dopo anni complessi, un’emozione che per l’appunto traspare in ogni granitica battuta delle pelli, in ogni schiaffo ai piatti e sorriso acceso al pubblico.
The Dead Daisies porta in scena il meglio del rock ruggente, tecnica, stile, performance, tutto è ineccepibile e condito da una sensualità, che per certi aspetti stiamo perdendo l’abitudine di vedere.
Loro sanno ancora sbattere in faccia all’audience il maledetto rock, quello che ci ha mandato in estasi per tanti anni, quello virtuoso ed allo stesso tempo sporco, ruggente e sexy.

Elena Arzani

Prima di lasciarvi al Photo Reportage dei 3 concerti, a cura di Elena Arzani, vi ricordiamo che i The Dead Daisies saranno presto in Italia per due concerti a termine del Tour, rispettivamente l’8 Dicembre ed il 10 Dicembre 2018.

Images are copyrighted, and cannot be used without written permission by the Author, any infringement can be persecuted by the Law.

Website: thedeaddaisies.com
Facebook: www.facebook.com/TheDeadDaisies

DATE ITALIANE di WINTERLAND
8 Dicembre – Phenomenon   S.S. 229 – Fontaneto d’Agogna – Fontaneto D’Agogna (NO)
10 Dicembre – Revolver Club    via Kennedy 39 – San Donà di Piave – 30027 – San Donà Di Piave (VE)


Autore

 Elena Arzani
Art director, fotografa ed editor di musica, arte contemporanea e moda. Ha intervistato alcuni dei nomi più importanti della scena musicale e non, tra cui Tina Turner, Giorgio Armani, Doug Aldrich, Joey Tempest, Giovanni Allevi, Harry Waters,  Stef Burns e molti altri.
Docente Universitaria presso il Central St. Martin’s di Londra (UAL University of the Arts, London), stesso istituto in cui ha conseguito il Masters di Laurea in Arts. Esercita da circa 25 anni nei settori della moda, pubblicità ed editoria dell’arte contemporanea e musica. Esercita soprattutto nelle città di  Milano, Parigi, Lugano e Londra.