Now Reading
The Dead Daisies – Burn it Down tour 2018 – Unica data italiana al Live Club d …

The Dead Daisies – Burn it Down tour 2018 – Unica data italiana al Live Club d …

The Dead Daisies
#BurnItDown World Tour 2018
Live at LIVE MUSIC CLUB Arezzo d’Adda
9.5.2018 by Vertigo

La miscela esplosiva degli inossidabili The Dead Daisies ha letteralmente incendiato il palco del Live Music Clab di Trezzo nell’unica data del tour mondiale di promozione del nuovo album “Burn it down”. Il compito di aprire le danze è spettato ai The New Roses, band tedesca, che ha impresso un’ottima partenza ad una  serata all’insegna del rock, quello buono, quello di gran livello. Senza dubbio una delle migliori band in circolazione a livello mondiale, i The Dead Daisies sfoderano assi di categoria, che ormai al secondo album dall’arrivo  del “Dio d’oro della chitarra” Doug Aldrich, mostrano un affiatamento assolutamente palpabile. Nuovo membro in squadra Deen Castronovo alla batteria, in sostituzione di Brian Tichy, sfodera un martellante tocco granitico, accompagnato da vocalizzi di impatto. I cinque ragazzi sul palco hanno alle spalle un curriculum, che farebbe impallidire chiunque ed un’abilità e classe nel governare la scena del palco, che non lascia spazio a dubbi… ma non c’è segno di spocchia, c’è passione per la musica e tanta voglia di dedicarsi al pubblico canzone dopo canzone. Così come dimostra anche Burn it down, quinto e probabilmente miglior album della band, in grado di conquistare fin dal primo ascolto sia veterani intenditori del genere, sia neofiti.

Foto

Passando in rassegna i cavalli di battaglia Mexico, Long Way to go, si arriva a Burn it down e tra un riff incendiario ed una cavalcata di basso di Mendoza, si accenna un’esplosivo tributo agli AC/DC conterranei di Lowy, unico fondatore della band rimasto nel gruppo. Altri tributi a leggende del rock prendono spazio durante la serata, che si trasforma in un karaoke saltellante con la folla in tripudio.

“Come diciamo sempre, c’è una scalinata che sale al paradiso ed un’autostrada verso l’inferno… e noi – aggiunge Corabi – sappiamo dove sono i nostri amici”.

Immagini e testo della serata a cura di Elena Arzani

​L’occasione ci è gradita per ringraziare Vertigo ed il Live Club per la gentile collaborazione.

The Dead Daisies (immagini sopra) e The New Roses (immagini sotto)

Setlist
Resurrected
Rise Up
Make Some Noise
Song and a Prayer
Dead and Gone
Mexico
What Goes Around
Guitar Solo (Doug Aldrich)
Last Time I Saw the Sun
Can’t Take It With You
All the Same
Drum Solo
Bitch
(The Rolling Stones cover)
With You and I
Devil Out of Time
Long Way to Go
Midnight Moses
(The Sensational Alex Harvey Band cover)

Encore: Leave Me Alone
Highway Star (Deep Purple cover)


The Dead Daisies: thedeaddaisies.com

Articoli correlati:
​Recensione a cura di Elena Arzani di Burn it down
​Recensione a cura di Fabio Loffredo di Make some noise
​Recensione di Live&Louder ed intervista a Doug Aldrich e David Lowy a cura di Elena Arzani
PhotoReportage di Arzani Elena del concerto dei The Dead Daisies presso Druso durante il Tour Live&Louder 2017
PhotoReportage a cura di Marco Cometto del concerto dei The Dead Daisies presso I Magazzini Generali 2016


Autore

Elena Arzani
Art director, fotografa e giornalista. Masters di Laurea in  Communication Design, and Arts (Central St. Martin’s di Londra). Esercita da oltre 20 anni nei settori della moda, pubblicità ed editoria dell’arte contemporanea e musica. Vive a Milano e Londra.