Now Reading
SUN HEE YOU – 39° EDIZIONE ROMA JAZZ FESTIVAL – LIVE @ AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA – TEATRO STUDI …

SUN HEE YOU – 39° EDIZIONE ROMA JAZZ FESTIVAL – LIVE @ AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA – TEATRO STUDI …

Molti sono stati gli appuntamenti della 39° edizione del Roma Jazz Festival, un’edizione sempre più multiculturale ed aperta ad ogni contaminazione. Una delle artiste più particolari che hanno calcato i vari palchi dell’Auditorium Parco Della Musica di Roma è stata sicuramente Sun Hee You, pianista coreana che ha fatto uscire da poco un suo cd dove reinterpreta le musiche di Nikolai Kapustin, pianista e compositore ucraino. Una delle principali caratteristiche di Kapustin è quella di unire due mondi molto distanti tra loro, quello della musica classica e quello del jazz, due mondi che lui riesce a rendere simili e ad unire con composizioni eccellenti. Sun Hee You riesce a portare nel suo mondo la musica di Kapustin, arrangiandola con il suo grande talento e con grande passione, riuscendo anche a dare una propria personalità alle varie composizioni. Poter descrivere questo concerto non è una delle cose più semplici, la grazie e l’eleganza di Sun Hee You sono indescrivibili e il pubblico segue con religioso silenzio e applaude solo quando la pianista si alza per inchinarsi per ringraziare. Sun Hee You ha eseguito alcune composizioni di Kapustin, vibranti e trascinanti, ma ha anche attinto dal repertorio classico e non potevano mancare i Preludi di Rachmaninov e anche Johanne Brahms con “Intermezzo op. 118 n. 2”. Qualche minuto di pausa e Sun You Hee ritorna ai suoi tasti d’avorio, per continuare ad esplorare il mondo di Nikolai Kapustin e nel mezzo la “Bagatelle op. 126 n. 1” di Ludwig Van Beethoven. C’è spazio anche per due bis, rispettivamente “Bagattelle n. 8” sempre di Nikolai Kapustin e “Momento Musicale In Mi Minore” di Sergei Rachmaninov. La bravura, la grazia, la bellezza della pianista coreana hanno incantato tutti, ma anche il suo modo di suonare, ora molto delicato, ma anche dirompente quando le composizioni lo richiedono. Una serata all’insegna del jazz e della musica classica con Sun Hee You, una pianista dal grande talento, ispiratissima, concentratissima e capace di avvolgere il pubblico con i suoi modi eleganti e a volte timidi, ma quella passione che le sue mani e le sue dita trasmettono al pianoforte a coda, la stessa passione è stata trasmessa ad un pubblico che ha gradito un nuovo modo di intendere il jazz, oppure al contrario un nuovo modo di intendere la musica classica.
 
FABIO LOFFREDO
 
Setlist:
Set 1:
01. NIKOLAI KAPUSTIN: Sonata n. 1 (Sonata-Fantasia) op. 39
       Vivace
       Largo
       Scherzo
       Allegro Molto
02. SERGEI RACHMANINOV: Prelude op. 23 n. 4 in Re Maggiore
03. NIKOLAI KAPUSTIN: Prelude Dal Concert Etudes op. 40
04. JOHANNE BRAHMS : Intermezzo op. 118 n. 2
05. NIKOLAI KAPUSTIN: Intermezzo Dal Concert Etudes op. 40
Set 2:
06. NIKOLAI KAPUSTIN: Sonata n. 7
      Allegretto
      Adagio Amoroso
07. LUDWIG VAN BEETHOVEN: Bagatelle op. 126 n. 1
08. NIKOLAI KAPUSTIN: Bagatelle op. 59 n. 6 Comodo
09. NIKOLAI KAPUSTIN: Variations op. 41
Encore :
10. NIKOLAI KAPUSTIN : Bagatelle n. 8
Encore 2 :
11. SERGEI RACHMANINOV: Momento Musicale In Mi Minore
 
Members:
Sun Hee You : Pianoforte
 
Credits: Si ringrazia l’Ufficio Stampa del Roma Jazz Festival, l’Ufficio Stampa Musica Per Roma dell’Auditorium Parco Della Musica e la Big Time per la perfetta organizzazione e la sempre splendida disponibilità.
 
http://www.sunheeyou.com
https://www.facebook.com/sunheeyoupianist/
http://www.romajazzfestival.it
https://www.facebook.com/romajazzfest
 http://www.auditorium.com
http://www.bigtimeweb.it