fbpx
Now Reading
SUM41 + Zebrahead + Waterparks – Live @ Rimini Park Rock, 31-8-2018

SUM41 + Zebrahead + Waterparks – Live @ Rimini Park Rock, 31-8-2018

Rimini Park Rock, il brand coniato da LProckEVENTS, non ha più bisogno di presentazioni dopo aver avuto sul proprio palco artisti del calibro di Offspring,Pennywise, Negrita, Caparezza, Biffy Clyro e You Me at Six.

Format rodato al pari dell’organizzazione competente e scorrevole la quale ha previsto un’area stampa riservata e aree ristoro per il pubblico alle spalle dell’ampio spazio frontepalco presso l’area Fiera di Rimini dando modo sia al pubblico che agli addetti ai lavori di godere appieno dell’esperienza senza resse nè problemi di alcun genere.

Alle ore 18.45 salgono sul palco gli “WATERPARKS”, giovane band texana formatasi nel 2011 con all’attivo già due album (“Double Dare” e “Entertainment”): il sole è ancora alto ma il pubblico già numeroso è pronto a scaldarsi in perfetto stile pop punk cantando a memoria alcuni dei singoli per la gioia del cantante Awsten Knight il quale si dimostra in parte sorpreso di trovare così tanti fan anche nel Belpaese.

Alle 20.00 arrivano gli Zebrahead, mantenendo la linea pop punk della serata i suoni si ispessiscono e l’atmosfera diventa goliardica con due personaggi in costume da bottiglia di birra a distribuire generose dosi di liquido ambrato ai vari e scatenati componenti del gruppo tutti visibilmente soddisfatti dei crowdsurfers e del corposo singalong proveniente dal moshpit dei supporters italiani. Si cimenteranno addirittura in alcuni tentativi di umorismo equivoco in italiano che qui non possiamo riportare (LOL).

https://www.facebook.com/Zebrahead

Nel frattempo ogni spazio presente tra la postazione mixer ed il palco si è riempito con le migliaia di fan provenienti letteralmente da tutta Italia (perfino dalla Sicilia) per assistere alla penultima data Italiana dei SUM 41 leggendaria formazione pop punk canadese in tour per festeggiare i 15 anni dell’album “Does this look Infected?”: ad aprire la serata infatti il singolo “Hell Song” numero uno nella tracklist dell’album omonimo. Dallo stesso album anche “Over My Head (Better Off Dead)”,”Thanks for Nothing” e “Still Waiting”.

Il sound più pesante e tendente al metal, genere esplorato da Deryck Whibley e soci con il progetto parallelo “Pain for Pleasure” caratterizzerà buona parte della serata per la gioia del chitarrista Dave “Brownsound” Baksh  rientrato in formazione nel 2015 il quale omaggia i fan indossando una maglietta della nazionale italiana; risale allo stesso anno anche l’entrata del nuovo batterista Frank Zummo, il quale avrà il proprio momento di gloria solista ed un’ulteriore occasione di dimostrare la propria abilità nell’intermezzo del concerto suonando la linea di batteria di “Killing in the Name” dei Rage Against The Machine.

Numerose le  cover più o meno accennate quali Paranoid e Warpigs dei Black Sabbath, Another brick in the Wall dei Pink Floyd e la cover completa in stile punk di We Will Rock dei Queen, tutte cantate a squarciagola dal pubblico (anche dai giovanissimi).

Non manca veramente nessuno dei successi storici per soddisfare tutti gli “Skumfuk”:il primo singolo “Makes No Difference”,”Motivation”, “In Too Deep”,”We’re All to Blame”, “No Reason”, “Underclass Hero”, “Walking Disaster” (con l’intro al buio illuminato dai led dei cellulari del pubblico) e “Pieces” delicata performance solista di Whibley in coro col pubblico fino a chiudere con “Fat Lip”.

Ulteriore momento di commozione e raccogliemento quando la band intonerà “Faint”, brano dei Linkin Park, alzando gli strumenti al cielo in ricordo del cantante Chester Bennington deceduto suicida il 20 luglio 2017.

“Vi ringrazio di averci fatto sentire come in famiglia”, una famiglia allegra e spensierata che ha condiviso una serata piena di musica di qualità ed energia…ci è sembrato più l’inzio che la fine di un Tour quest’ultimo appuntamento dei SUM 41 al Rimini Park Rock.

Report & photoset by MARCO CASALI

Credits: si ringrazia LP ROCK EVENTS e LIVE NATION per la gentilissima disponibilità e la perfetta organizzazione dell’evento.

Membri del gruppo:
Deryck Whibley: Singer/songwriter/guitarist
Cone McCaslin: Bassist
Tom Thacker: Guitarist 
Dave Brownsound: Guitarist
Frank Zummo – Drummer

http://www.sum41.com
https://www.facebook.com/Sum41