Now Reading
SIMPLE MINDS @ PISTOIA BLUES FESTIVAL 15-7-2022

SIMPLE MINDS @ PISTOIA BLUES FESTIVAL 15-7-2022

SIMPLE MINDS “40 Years of Hits Tour 2020” @ PISTOIA BLUES FESTIVAL, Piazza del Duomo 15-7-2022

Serata tutt’altro che vintage quella che celebra il tour dei Simple Minds, in mezzo noi cresciuti negli anni ’80 dei grandi successi di New Gold Dream, che hanno ingiustamente posto in secondo piano gli ottimi, precedenti quattro lavori del gruppo, sono presenti tanti ragazzi giovani. Un segno di grande vitalità per una band che continua a sfornare musica di grande qualità e che sul palco non si risparmia per nulla. Se l’ingresso di Cherisse Osey ha dato nuova linfa al gruppo garantendo un motore che sprizza vapore come una locomotiva, nel mezzo si sono aggiunte una corista di alto livello come Sarah Brown, cantante eccellente, e le delicate tastiere di Berenice Scott, cui non manca nemmeno un’aggraziata dote vocale. Come ricorda Jim Kerr dopo un assolo tra Osey-Brown-Scott, sono il “girl power” dei Simple Minds. Un Jim Kerr che parla oramai italiano senza particolari problemi, i tanti anni in quel di Taormina ci regalano anche un “minchia” perfetto 😊 😊 in mezzo a tante altre frasi prive di accento britannico. Frontman eccezionale capace di trascinare le folle, affabulatore totale che si lancia a bordo palco con un dinamismo da ventenne e che regala al sold-out del meraviglioso Pistoia Blues Festival, una serata indimenticabile.

La setlist pesca a mani larghe, per non dire esclusivamente, dagli album fondamentali del settennato 1984-1991, brividi che composizioni di questo livello regalano a piene mani e riempiono occhi e cuori dei presenti, pur in assenza di virtuosi alle corde, la resa finale è stellare alimentata da un drummin’ che produce fatturati da multinazionali e che introduce la rovente voce di Sarah Brown. Canzoni che sono un classico dell’iconografia musicale mondiale, Love song, Waterfront, e via di seguito, una Mandela Day toccante, la splendida Let there be love, una Belfast child sanguinosa con i suoi visual. Arrangiamenti moderni che regalano ricchezza e dettagli alla scaletta, anche se su New Gold Dream appaiono eccessivamente sbilanciati sull’elettronica togliendo mordente al brano che risulta poco convincente nel complesso.

Il bis si apre con una totale rivisitazione di Speed your love to me che trasforma una canzone aggressiva in una ballad struggente cantata a due voci da Sarah Brown e Berenice Scott, auto-coverizzazione interessante e ben riuscita. Si chiude obbligatoriamente con quella Alive and Kicking il cui successo sorprese gli stessi autori e l’immancabile Sanctify Yourself. Degno finale per un concerto di alto livello che ha incendiato il festival e regalato quasi due ore di gioia a tutti i presenti, vedere migliaia di persone a braccia ondeggianti cantare assieme a questa band è sempre un colpo d’occhio di grande effetto e la dimostrazione di come certa musica non muore mai.

MAURIZIO DONINI 

Photoset by ALESSANDRO LONOCE

Credits: si ringrazia Pistoia Blues Festival e Davvero Comunicazione per la gentilissima disponibilità e la perfetta organizzazione dell’evento.

BAND:
Jim Kerr – voce
Charlie Burchill – chitarra
Ged Grimes – basso
Cherisse Osei – batteria
Berenice Scott – tastiere
Sarah Brown – cori

www.simpleminds.com
www.facebook.com/simpleminds
twitter.com/simplemindscom
youtube.com/user/SimpleMindsVideo
instagram.com/simplemindsmusic
simplemindsofficial.tumblr.com
myspace.com/simplemindscom
play.spotify.com/artist/6hN9F0iuULZYWXppob22Aj
sarahbrownofficial.com

SETLIST:

Act of Love
Love Song
Big Sleep
Waterfront
Glittering Prize
Promised you a Miracle
Book of Brilliant Things
Mandela Day
First You Jump
Let There Be Love
Belfast Child
Someone Somewhere in Summertime
See the Lights
Don’t You (Forget About Me)
New Gold Dream (81-82-83-84)
Encore:
Speed Your Love to Me (Sarah Brown e Berenice Scott)
Alive and Kicking
Sanctify Yourself