Now Reading
SALMO “Playlist Summer tour” + Linea 77 – Live @ Sonic Park, Bologna 28-6-2019

SALMO “Playlist Summer tour” + Linea 77 – Live @ Sonic Park, Bologna 28-6-2019

daniele aversano salmo 28 06 2019 003 orig
Lo stemma leonesco del “Sonic Park” in concomitanza con il sole calante lasciano uno splendido ricordo impresso nelle menti dei tanti pellegrini diretti al Parco Nord questo 28 giugno per assistere allo spettacolo di “Salmo”. Il luogo di culto, viene spolverato dallo storico alternative dei “Linea 77” quando il globo luminoso non ha ancora smesso di scaldare il palco. Intanto le attività collaterali del festival fanno bella figura grazie alla loro eterogeneità e preparazione. Un piccolo particolare da evidenziare assolutamente, è la possibilità di abbeverarsi negli appositi “waterpoint”, qui ancora una volta lo staff bolognese da una lezione di umanità a tutti gli altri grandi festival che sono sbocciati in tutta la penisola.

Start ad una manciata di minuti prima delle 21.00 per il plotone torinese. L’atmosfera diventa subito elettrica con schitarrate furiose, breakdown intensi e bassi sparati. L’alto numero di membri permette una resa figurativa variegata ed incredibilmente animata. L’apertura si protrae per circa un’ora e durante gli ultimi brani Salmo effettua un cameo travestito da sergente maggiore Hartman, per supportare i commilitoni durante il brano per cui gli artisti hanno precedente avuto una collaborazione: “Ak77”.

Members:
Nitto – voce (1993-presente)
Dade – voce e sintetizzatore (2012-presente)
Chinaski – chitarra (1993-presente)
Paolo – chitarra (2012-presente)
Maggio – basso (2012-presente)
Tozzo – batteria (1993-presente)

http://www.linea77.com
http://www.facebook.com/linea77official
http://twitter.com/LINEA_77
http://www.youtube.com/linea77official

Salmo fa il suo ingresso poco dopo la fine dei “Linea 77” con “90Min”, brano con cui concettualmente il suo show inizia. Dopo uno scoppiettante inizio si prosegue con “Mic Taser” e le parole saltano fuori a raffica con impeto e devozione. Il team sul palco è composto da Marco Azara – chitarra, Davide Pavanello – basso Jacopo Volpe – batteria e DJ Slait – giradischi. Partono dunque i bassi ciclopici di “Stai zitto” (brano partorito in featuring con “Fabri Fibra”) e lo showman si ormai scaldato. La presenza del del rapper sardo si fa sempre più imponente, tuttavia, poco dopo le stringate dissonanti di “Giuda”, un balzo mal calibrato da una zona sopraelevata del palco costa al paroliere la gamba destra. Un piccolo assestamento subito dopo l’ultimo brano e Maurizio Pisciottu (in arte Salmo) riprende lo spettacolo da seduto con il ginocchio sotto ghiaccio. Sembra quasi ironico che il brano successivo sia “Perdonami”.

Nonostante l’amarezza di questo inghippo fisico il concerto procede a vele tirate strette ed arrivano alle orecchi degli ascoltatori brani chiave  come: “L’alba” e “Cabriolet”. Il rapper stringe i denti cercando di sdrammatizzare imitando Dave Grohl o pensando al fatto che sia il suo compleanno “Bel regalo che mi sono fatto!”. Il pubblico lo incoraggia a più riprese. Dopo “PXM”  c’è un piccolo stacco per permettere anche al medico di visitare il performer. Si torna alla carica per un’ultima carrellata con “Ora che fai?”, “1984” e “Il cielo nella stanza”.

Purtroppo qualche brano è stato sacrificato per via del malore che ha osteggiato la maggior parte dello spettacolo. Ad ogni modo Salmo riesce a dare una grande prova di coraggio ed a “portare il concerto a casa”. Ci auguriamo di vederlo al massimo la prossima volta in contesto intramontabile come quello del Sonic Park.

GIOELE AMMIRABILE
Photoset by DANIELE AVERSANO

Credits: si ringrazia Vertigo per la gentilissima disponibilità e la perfetta organizzazione dell’evento.


Setlist:
​90min
Mic Taser
Stai zitto
Ricchi e morti
Giuda
Russell Crowe
Perdonami
L’alba
Cabriolet
PXM
Papparapà
Daytona
Disobey
Hellvisback
A.L.M.O.
1984
Il cielo nella stanza


twitter.com/Salmolebon 
facebook.com/salmoofficial
instagram.com/lebonwski
www.salmonlebon.com