Now Reading
PEPPE BARRA “Cammina, Cammina” – Live @ Auditorium Parco della Musica, Roma 22-4-2016

PEPPE BARRA “Cammina, Cammina” – Live @ Auditorium Parco della Musica, Roma 22-4-2016

In una  Sala Detrassi gremita, Peppe Barra presenta alcuni brani del suo nuovo lavoro “Cammina Cammina”, disco in uscita il prossimo Maggio. Protagonista dello spettacolo è come sempre la versatilità interpretativa di Barra accompagnato, in questo viaggio tra fantasia e rievocazioni di una Napoli passata e mai dimenticata, dai suoi musicisti “compagni di viaggio”, come li definisce lui stesso; musicisti di un talento straordinario che con un armonia generata da strumenti classici esaltano la già magica voce di Barra raggiungendo in scena risultati mirabili. 

Il concerto si apre con un inno al sole “Jesce sole” un canto della Napoli del 600 che invoca il sole a portare luce di speranza a tutto il popolo. Segue un repertorio che attinge dalle vecchie tradizioni di una Napoli del 600, come “Lu vasillo”, “Vasame” e i nuovi brani presi in prestito da Enzo Gragnaniello, cantati ma anche recitati con una intensità drammatica e comica facendo esplodere l’arte della musica partenopea. 
Rende omaggio a Bob Marley con la rielaborazione del brano “No Woman no Cry” diventato “Nu chianjere chiù” diventato con l’estro creativo di Barra un grido di ribellione in chiave ironica 

lo spettacolo, conduce lo spettatore in un viaggio fra la fantasia più pura e la realtà contemporanea, raccontandoci favole antiche e storie della modernità, e non può mancare la citazione dell’ultimo “Pulcinella” di Antonio Petito dell’inizio 800, il Molier di Napoli, in un estratto che si interroga e cerca di comprendere di cosa sia mai l’amore
Capace di riuscire a parlare di amore, di passioni, di struggimenti, di vita e di morte, in maniera particolarmente accorata e realista, ma al tempo stesso così scanzonata e poetica, da riuscire a toccare in tutti modi i nostri cuori, spaziando tra le opere buffe di Salvatore Di Giacomo. Numerosi sono gli spunti e gli omaggi che fanno dell’estro di Peppe un cultore della musica, tra cui la rivisitazione in chiave comica e napoletana ma sempre sottile e pungente del famoso brano “Shampoo”. Un ricordo finale all’amico scomparso Pino Daniele con il brano “Cammina cammina” e abbandona il palco in punta di piedi quasi ad evocare la scomparsa dell’artista.

Lo spettacolo si conclude dopo circa due ore e Peppe Barra con l’immancabile “Tammurriata Nera”che Barra dedica alle donne e un urlo di rabbia si alza verso la violenza che ogni giorno subiscono.

Personaggio sempre autentico, nella vita e sulla scena, artista puro, custode indiscusso della nostra tradizione popolare, poliedrico e appassionato della vita, prima ancora che dell’arte, estro geniale in grado di trasmettere al suo pubblico un magma incandescente di emozioni dalla risata più sonora alla commozione più autentica.

IVAN WALTER D’AMICO
Photoset by RAFFAELLA MASSARO

“Cammina Cammina” di Peppe Barra
con
Paolo Del Vecchio: Chitarra, Mandolino
Luca Urciuolo: Pianoforte, Fisarmonica
Ivan Lacagnina: Percussioni
Sasà Pelosi: Basso classico
Giorgio Mellone: Violoncello
Alessandro Enrico Maria De Carolis  ai fiati

MaroccoMusic/iCompany

https://www.facebook.com/Peppe-Barra-99771418150