fbpx
Now Reading
PAOLO CONTE – Live @ Musart Festival, Firenze 20-7-2017

PAOLO CONTE – Live @ Musart Festival, Firenze 20-7-2017

Notte magica in piazza Santissima Annunziata per il gran concerto di Paolo Conte. La rinascimentale piazza cittadina allestita a teatro, gremita in ogni ordine di posti, ha infatti accolto gli oltre 3500 fans che non sono voluti mancare a questo appuntamento con Firenze di Paolo Conte, la cui ultima esibizione nel capoluogo toscano risaliva al febbraio 2015, al Nuovo teatro dell’Opera; sicuramente l’appuntamento di maggior richiamo tra i concerti di questa seconda edizione del Musart Festival, a cui avevamo già preso parte lunedì con l’esibizione di Yann Tiersen.

Conte è accompagnato questa sera dai suoi dieci storici orchestrali, siede al piano e  come sempre lascia loro ampio spazio, occupandosi principalmente del pianoforte: Ratafià è il primo brano proposto, e subito il pubblico lo accoglie con un caloroso applauso, senza sosta vengono eseguiti Sotto le stelle del jazz, Gli Impermeabili, Come Di, Alle prese con una verde Milonga: gli orchestrali supportano il cantautore di Asti in modo impeccabile, esaltando la sua profonda voce, e l’artista ricambia lasciando loro il dovuto spazio per assoli magistrali: il pubblico è in delirio e a volte non fa finire nemmeno le canzoni per tributare ai musicisti i meritati applausi.

Da Snob a Dancing, da Gioco d’Azzardo a Madeline, Paolo Conte ripercorre tutta la sua strepitosa carriera, Vieni via con me viene accompagnata dal pubblico in coro, mentre la prima parte del concerto si conclude con Diavolo Rosso (applauditissima) e Tropical al termine della quale i musicisti si prendono una piccola pausa, e torneranno sul palco per il bis di Vieni via con me e Max: tutto il pubblico è in piedi al termine del concerto per applaudire la strepitosa esibizione di questa sera, mentre Paolo Conte cerca di raggiungere il camerino inseguito da una nuvola di fans.

Un concerto senza dubbio spettacolare che ha esaltato più che mai la splendida cornice di Piazza della Santissima Annunziata, per un appuntamento con il Musart Festival che ci auguriamo di trovare anche il prossimo anno.

ALESSANDRO FABBRIZZI

Credits: si ringrazia BitConcerti per la gentilissima disponibilità e la perfetta organizzazione dell’evento.

Foto

View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.