Now Reading
MATERIALE RESISTENTE 20 ANNI DOPO – 70. anniversario della Liberazione – Correggio (RE)

MATERIALE RESISTENTE 20 ANNI DOPO – 70. anniversario della Liberazione – Correggio (RE)

Nel 70esimo anniversario della Liberazione – e a 20 anni dal primo, storico, concerto “Materiale Resistente“, si rinnova a Correggio il momento di passaggio e condivisione dei valori di libertà che, a partire dalla Resistenza, fondano la carta costituzionale. Sabato 25 aprile, dunque, saliranno sul palco di Materiale Resistente 20 anni dopo 
parte del cast originario e molte “novità”, mentre si svolgerà tanto altro, compresa la “Festa dei diritti“, l’eredità più importante dei valori resistenziali, cui partecipano associazioni nazionali, da Libera a Telefono Azzurro, da A.N.P.I. a UNICEF Italia, Emergency, Save The Children Italia e molti altri….

Si sono svolte moltissime attività, compresa la “Festa dei diritti“, l’eredità più importante dei valori resistenziali, cui partecipano associazioni nazionali, da Libera a Telefono Azzurro, da A.N.P.I. a UNICEF Italia, Emergency, Save The Children Italia e molti altri…

Uno dei momenti più toccanti è stato l’intervento del 95enne Germano Nicolini aka Comandante Diavolo, uno che si è battuto per i diritti di tutti noi e perchè noi si abbia, repetita juvant, diritti e libertà. E per dare credito al mio caratteraccio, anche se non sono toscano, voglio ricordare che lui e la sua brigata si batterono perchè noi si possa andare a votare, tutti quelli che si vantano di non andarci dovrebbero ricordare che c’è chi è morto perchè questo diritto ci venisse garantito e che più che un diritto si tratta di un dovere civico che deve essere anche una medaglia d’onore per loro. 
Raccontare quello che è passato sul palco del Parco della Memoria di Correggio richiederebbe ben più dei servizi che gli dedichiamo, l’occupazione musicale e culturale effettuata da Mara Redeghieri, dai Cisco con il Comandante, i suoni potenti della band di Fabrizio Tavernelli che non era abbastanza soddisfatto di essere l’organizzatore e deus-ex-machina dell’architettura montata, l’esplosivo rock del mai domo Giorgio Canali con i Rossofuoco. I momenti più intimi e toccanti con i reading di Max Collini sull’affascinante trama musicale prodotta da I Giardini di Mirò. I due grandi live conclusivi prodotti dagli irresistibili ragazzi de Lo Stato Sociale e l’immane musica dei PostCSI, a questi dedichiamo due servizi specifici a parte.  

Ma il grande protagonista della Festa è stato il pubblico, una marea montante che ha invaso ogni angolo del Parco della Memoria, un “pueblo unido” con l’unico credo della libertà. Parole che troviamo scritte e cantate nel progetto presentato dai PostCSI, Breviario Partigiano. Un boxset che raccoglie al suo interno un libro, un DVD e un CD. Un progetto, prendendo a prestito la definizione degli autori, che è il seguito ideale dell’esperienza di Materiale Resistente, creata nel 1995 assieme al Comune di Correggio. Un sommario di liturgia partigiana, dove la parola “liturgia” viene intesa nel suo arcaico significato letterale, di “Azione in favore del popolo”. Salmi laici tramite i quali aiutarci a vicenda a vivere con dignità, impostando un immaginario corso di orientamento adatto a tempi confusi più che mai. Un vero e proprio breviario, nella forma e nei contenuti. 

Intervista a Gianni Maroccolo e Massimo Zamboni dei PostCSI

Siamo qui, in questo 25 aprile, 70. Anniversario della Liberazione , e voi presentate il Breviario Partigiano.
MZ: Direi che la cosa importante della giornata è questo parco pieno di gente, che decide di uscire di casa per ascoltare musica e per trovarsi. Tutti qui a festeggiare un anniversario che per il nostro vivere collettivo è importantissimo, e già questo vuol dire che la festa è riuscita.
GM: Dobbiamo ricordare chi ha fatto in modo da farci avere i diritti di cui godiamo oggi.

Questo malgrado il tempo non abbia aiutato, con questa pioggia che va e viene.
MZ: Beh va bene no? I partigiani non è che badano tanto al tempo (risate), neanche quelli moderni.

Sono anche partigiani diversi adesso.
MZ: Magari hanno i tacchi a spillo e non le scarpe rotte (risate).

Non abbiamo più un nemico visibile in divisa da combattere, ma forse proprio per questo è ancora più difficile, che significato dare oggi alla parola Resistenza?
MZ: Considerando che abbiamo solo una vita davanti  è meglio passarla cercando di aderire alle proprie idee e alle proprie speranze.
GM: Dobbiamo stare attenti perché ci stanno sfilando i diritti che ci avevano garantito giorno dopo giorno senza neanche farcene accorgere, un poco per volta.

Questa idea di fare un Breviario Partigiano a 70 dalla fine della guerra e a 20 anni da Materiale Resistente come è nata?
MZ: Queste cose sono state nelle corde di quelli che sono stati i CCCP e i CSI, nelle nostre corde personali, e quindi è un approfondimento che continua. E’ una puntata continua, pareri che si aggiornano.

In effetti avete cambiato sigla spesso, CCCP, PGR, CSI.
MZ: Però i pensieri sono sempre quelli e le sigle è necessario aggiornarle ai nuovi pensieri.

E lottare per la libertà come idea.
MZ: Ma sai, detto così sembra un poco da supereroe, mi accontento di pensare di poter vivere in un mondo che ha ancora voglia di sperare di poter vivere meglio di come si vive.

Cosa può fare la musica e l’arte?
GM: L’arte e la musica possono fare pensare, lanciare idee e fare riflettere, fare pensare le persone.

Per far nascere questo Breviario Partigiano avete usato il crowfunding ed è stato un grande successo.
MZ: Grandissimo, molto più anche delle aspettative, è anche questo un buon segno. C’è questa voglia di partecipare indipendentemente dalle classi di età, questo mi piace molto. 

MAURIZIO DONINI
photoset by Nino Saetti

Parco della Memoria – Correggio (RE) 25-4-2015

Il programma del 25 aprile:
16 :MARA REDEGHIERI 
17 : CISCO
17,40: Al Dievel (Germano Nicolini)
18,10 : FABRIZIO TAVERNELLI Complesso
19,10 : GIORGIO CANALI & ROSSOFUOCO
20,10: I GIARDINI DI MIRò + MAX COLLINI
21,15 : STATO SOCIALE 
22,40 : Post C.S.I. 

http://www.tuttorock.net/arte/postcsi-breviario-partigiano-presentazione-del-boxset-correggio-re-25-4-2015
https://www.facebook.com/events/1558137437801386
https://www.facebook.com/filmlab80/videos/598992086903959
https://www.facebook.com/breviariopartigiano 
https://www.facebook.com/events/441377386016594