Now Reading
LITFIBA – TETRALOGIA DEGLI ELEMENTI 1990-1997 LIVE 2015 @ POSTEPAY ROCK IN ROMA 24/7/2015

LITFIBA – TETRALOGIA DEGLI ELEMENTI 1990-1997 LIVE 2015 @ POSTEPAY ROCK IN ROMA 24/7/2015

IPPODROMO DELLE CAPANNELLE

Il Rock In Roma è oramai diventato un appuntamento annuale prestigioso per l’Estate Romana. Grandi nomi nazionali ed internazionali hanno calcato questo palco e per i Litfiba non è la prima volta. Due anni fa hanno portato in giro per l’Italia “Trilogia 1983-1989 Live 2013” e quest’anno hanno concluso questo viaggio con “Tetralogia Degli Elementi 1990-1997 Live 2015”, per celebrare i quattro album che rappresentano i quattro elementi naturali, il Fuoco in “El Diablo”, la Terra in “Terremoto”, l’Aria in “Spirito” e l’Acqua in “Mondi Sommersi”. Con una formazione rimaneggiata, Piero Pelù e Ghigo Renzulli hanno offerto un grande spettacolo di ben due ore e mezza, trascinante ed esplosivo. Pelù non ha fatto sconti a nessuno, accusando la mafia, tutta la politica in generale, Matteo Renzi, la Chiesa e ilVaticano e ha puntato fortemente il dito agli ultimi scandali di mafia Capitale, con tanto di grande cartello con su scritto “Fuck Mafia Capitale”. Si parte subito con “Resisti” e “Dimmi Il Nome”, ai confini dell’hard rock e con testi sempre attuali. Poi una versione estesa della bellissima “Sotto Il Vulcano”, con un omaggio all’indimenticabile Pino Daniele e la sua “Je Sò Pazzo”. Un Pelù in grande forma sia fisicamente che vocalmente (gettandosi sul pubblico verso metà concerto), un chitarrista sempre pronto a dare ciò che serve per creare riff e solos ed una band molto compatta, hanno impreziosito brani come “Lo Spettacolo”, “El Diablo”, cantata da gran parte del pubblico e “Siamo Umani”, che chiude il primo set del concerto. Pochi minuti di pausa ed i Litfiba tornano in scena con una serie di brani che scaldano ancora di più la serata. “Fata Morgana”, “Spirito”, “Regina Di Cuori”, “Gioconda” e “Ritmo 2#”, fanno ballare, saltare e cantare, ma la serata va verso la fine e Pelù & Company tornano con un finale travolgente e “Maudit” e “Cangaceiro” chiudono definitivamente la serata. I Litfiba salutano, ringraziano, si godono gli applausi e si concedono tutti al pubblico, cercando di dare pacche sulle mani a chi è tra le prime file dalla destra alla sinistra del palco. Questi sono i Litfiba, capaci dopo 35 anni di carriera, di offrire un lungo concerto, trascinante e carico di energia, un’energia condivisa con ogni persona presente al concerto.

FABIO LOFFREDO
Photoset by LUCA LICCIONE

Setlist:
Set 1
01.  Resisti
02.  Dimmi Il Nome
03.  Africa
04.  Dinosauro
05.  Sotto Il Vulcano
06.  Lo Spettacolo
07.  Animale Di Zona
08.  El Diablo
09.  Dottor M.
10.  Linea D’Ombra
11.  Sparami
12.  Ora D’Aria
13.  Siamo Umani
Set 2
14.  Fata Morgana
15.  Ragazzo
16.  Spirito
17.  Regina Di Cuori
18.  Gioconda
19.  Ritmo 2#
Encore
20.  Maudit
21.  Cangaceiro

Members:
Piero Pelù: Voce
Ghigo Renzulli: Chitarra
Luca Martelli: Batteria
Federico Sagona: Tastiere
Franco Li Causi: Basso

Contatti:
http://www.litfiba.net
https://www.facebook.com/litfibaufficiale
https://twitter.com/litfiba
https://www.youtube.com/user/litfibaufficiale
http://www.rockinroma.com
http://www.danielemignardi.it

Credits: Un ringraziamento all’Ufficio Stampa Daniele Mignardi Promopress Agency.