Now Reading
LA RAPPRESENTANTE DI LISTA “Bu Bu Sad Tour” – Live @ ATP Live Club, Carpi (MO) 20-10-2016

LA RAPPRESENTANTE DI LISTA “Bu Bu Sad Tour” – Live @ ATP Live Club, Carpi (MO) 20-10-2016

Ebbene si, possiamo dirlo a gran voce: Garrincha Dischi ha sfornato un altro cavallo di razza all’interno della propria già folta scuderia.
La Rappresentante di Lista è una band che -ascoltata su cd (Bu bu Sad è il titolo del loro primo album) promette già bene, ma dal vivo si rivela sorprendente al punto da andare a fendere le corde più intime dell’ascoltatore grazie alla splendida voce di Veronica Lucchesi, ma anche attraverso un’inaspettata dose di carisma presente in tutti e quattro i componenti.
In uno scambio di postazioni e strumenti che ricorda vagamente gli A Toys Orchestra, la band risulta a proprio agio nell’offrire uno show che unisce musica a interazioni quasi teatrali.
L’onore di assistere a tale prodigioso spettacolo è giunta -per la sottoscritta- ieri sera, in data 21-10-2016 all’interno dalla cornice vagamente London Calling del nuovo locale ATP LIVE CLUB (di Migliarina) la cui programmazione è partita nell’ottobre di quest’anno.
Dopo un Intro energico che ha visto Dario Mangiaracina suonare la chitarra con energia inverosimile, l’atmosfera si fa più soft e “Siamo ospiti”, brano d’apertura, arriva dritto dritto alle viscere del pubblico presente.
Malgrado la giovane band d’apertura “Taste of Cindy” li avesse presentati come gruppo “indie”, intuiamo fin da subito che La Rappresentante di Lista è una realtà musicale a sé stante, molto lontana da qualsiasi definizione di genere.

Energia pura, una voce -per certi dalle vibrazioni antiche- che si mescola al moderno, ma che va anche a ripescare nei territori del blues e del jazz rivelandosi a ogni nuovo brano originale e potente.
Le dieci tracce presenti in “Bu bu sad” vengono presentate tutte senza esclusione di colpi!
“Invisibilmente” è preceduta da una registrazione che racchiude la testimonianza diretta di un migrante…intervallata dalla band con un battito di mani ritmato, che diviene più carico a ogni nuovo battito.
Citare titoli, parlare di scalette di fronte a un gruppo di questo tipo non ha molto senso!
Consiglierei ai cultori della musica d’autore di tenere d’occhio questo progetto, perché difficilmente si vedono ragazzi così giovani impugnare strumenti quali sax, guitalele o fisarmonica riuscendo a suonarli alternando i ruoli!
Tutto questo, unito a freschezza, look peculiare e carica ribelle, si mescola inoltre alla presenza di testi graffianti, senza peli sulla lingua che raccontano la nostra società parlando di politica in maniera ironica (come dimostra “La rappresentante di lista”, traccia che riprende anche il nome della band ndr), ma che si preoccupa anche di affrontare temi quali disoccupazione imperante (“Cosa farò”) e/o il disagio esistenziale di ritrovarsi in una società dove spesso ci si sente usati o invisibili.
Cos’altro chiedere a un live e a una band?
Rispondetevi da soli, ma solo dopo aver ascoltato “Bu bu sad”.

Dafne D’Angelo

http://www.larappresentantedilista.com
https://www.facebook.com/events/1671173926438437