Now Reading
KAMELOT + Aeverium + Withem “Haven European Tour Part III” – Live @ Phenomenon, Fontaneto d …

KAMELOT + Aeverium + Withem “Haven European Tour Part III” – Live @ Phenomenon, Fontaneto d …

Aeverium dalla Germania.

Setlist:
Do You Remember
Distrust
The Other Side
The Ground Beneath Your Feet
What Are You Waiting For
Break Out
Heaven’s Burning (Harvest Time)
 
Band:
Aeva Maurelle – Female Vocals
Marcel “Chubby” Römer – Male Vocals
Michael Karius – Guitar
Lars Dannenberg – Bass
Andreas Delvos – Keyboards
Bodo Stricker – Drums
 
http://www.aeverium.com 
http://www.facebook.com/aeverium 
http://www.twitter.com/aeverium 
http://www.youtube.com/channel/UCppIE_F8I6GZ4suSyGoEXiA
http://www.planetaeverian.com ​​

I Kamelot in tour dal settembre 2015 approdano il 19 ottobre nella loro unica data italiana a Fontaneto d’Aragona (NO) presso Phenomenon carichi di una imponente novità che risponde al nome di Tommy Karevik. Tommy è il cantante svedese militato nella band progressive metal Seventh Wonder fino al 2012 è entrato a far parte dei Kamelot per dare un nuovo slancio alla band e posso assicurarvi che ci è riuscito!
 
Andiamo con ordine.  Haven, l’album che i Kamelot stanno portando in tour, è un salto in un mondo emotivamente epico e cinematografico. Il nuovo album aggiunge rispetto al passato elementi nuovi e moderni che portano emozioni straordinarie, queste si prestano molto alla nuova formazione.  La loro musica è piena zeppa di simboli legati a come la band si sente interiormente in relazione al mondo e allo stato attuale della civiltà. Il chitarrista Thomas dice che “l’album Haven ha la sfumatura di un mondo che sta diventando folle. C’è una nuvola grigia che si sta formando sopra il nostro mondo. Noi siamo qui per cercare quello strato argenteo portando  un album oscuro e melodico che solleva e dona all’ascoltatore un Haven (paradiso) in un modo che sta diventando matto. Noi siamo molto orgogliosi degli elementi e delle diversità sonore presenti in Haven”. Tommy aggiunge che “le canzoni portano suoni oscuri e melanconici verso elementi melodici che sollevano”
 
In un’acustica decisamente buona e in suggestivi giochi di luce i Kamelot hanno saputo coinvolgere il pubblico in modo energico per tutto lo spettacolo  che ha risposto prontamente. Non sono mancati i momenti più calmi e raccolti con “Here’s to the Fall” dedicata al padre di Tommy, questo brano ha permesso a tutti di rifiatare per tornare a saltare e incitare i Kamelot che hanno pestato duro e hanno trasmesso lo spirito insito in Haeven.
 
ANDREA BOSCHETTI
Photoset by MARCO ‘Bill’ COMETTO
 
Credits: si ringrazia Barley Arts per la gentilissima disponibilità e la perfetta organizzazione dell’evento.
Setlist:
Veil of Elysium
When the Lights are Down
The Great Pandemonium
Center of the Universe
Karma
Here’s to the Fall
March of Mephisto
Rule the World
Insomnia
Drum Solo
Liar Liar (Wasteland Monarchy)
My Therapy
Keyboard Solo
Forever
Encore:
Sean Crowd
Revolution


Sacrimony (Angel of Afterlife)
Continuum
 
Band:
Thomas Youngblood – chitarra
Sean Tibbetts – basso
Casey Grillo – batteria
Oliver Palotai – tastiera, chitarra
Tommy Karevik – voce
 
http://www.kamelot.com
https://www.facebook.com/kamelotofficial
http://twitter.com/kamelotofficial
http://www.youtube.com/kamtv
http://instagram.com/kamelotofficial
https://plus.google.com/+KAMELOT
http://pinterest.com/kamelotofficial
http://vimeo.com/kamelotofficial
http://kamelotofficial.tumblr.com
http://www.last.fm/music/Kamelot
https://play.spotify.com/artist/7gTbq5nTZGQIUgjEGXQpOS
http://www.myspace.com/kamelot