fbpx
Now Reading
IL TEATRO DEGLI ORRORI + Bombay – Live @ Medicina Rock Festival, Medicina (BO) 10-6- …

IL TEATRO DEGLI ORRORI + Bombay – Live @ Medicina Rock Festival, Medicina (BO) 10-6- …

E’ uso del Medicina Rock Festival dare ampio spazio alle migliori band della zona prima degli head-liner, un supporto ai gruppi emergenti che è un grande merito di questo Festival. Ma la scelta si basa sulla qualità e mai come questo anno la selezione è stata ci così alto livello. Avevamo già apprezzato i Bombay l’anno scorso, ma i passi in avanti compiuti dalla band sono stati impressionanti, se il 2015 lasciava intravedere del buono, il 2016 ha portato sul palco una band pronta e ben sistemata, alternative sodo, cantato e suonato alla grande, che conferma dal vivo l’eccellente lavoro svolto sui nuovi pezzi che abbiamo potuto ascoltare in anteprima. Prodotto solido, suoni ben assestati, cantato perfettamente inserito ed un impatto dal vivo di grande effetto, l’entusiasmo scatenato nella mare che aspettava i TdO è stato visibile e di palese soddisfazione, si prospetta un grande futuro per questi ragazzi.
 
Membri: 
Voce: Marco Cardona
Chitarra: Lorenzo Bertolini 
Chitarra: Nicola Bruni 
Basso: Tiziano Consolini 
Batteria: Alessandro Zadra  

https://www.facebook.com/bombaybanda 
http://www.instagram.com/bombaybanda
http://www.tuttorock.net/interviste/bombay-intervista-alle-due-chitarre-nicola-bruni-e-lorenzo-bertolini
http://www.tuttorock.net/recensioni/bombay-elephant

L’attesa per il concerto de Il Teatro degli Orrori è al parossismo, mai vista tanta gente, l’immenso prato del Medicina Rock Festival è pieno di appassionati. Un appuntamento che è diventato via via più importante nel panorama musicale della regione e che stasera porta sul palco una delle band al momento più in voga nella musica italiana, ed a pieno titolo. Il nuovo lavoro della band che viene portato in tour ha spopolato con un successo clamoroso di pubblico in tutta la penisola e sold-out inanellati ovunque.
 
La geniale capacità di scrittura di Capovilla unita alla fervida intelligenza di Favero, sono la trave portante della band, da non scordare come i due dioscuri del gruppo siano anche affermati e riconosciuti produttori di tanti artisti di primo piano nel mainstream nazionale. Si alternano canzoni nuove e grandi successi, ma il complesso è perfetto, musica tonda, ridondante, la trama è splendida ed incanta per la sua complessità ed il cantato di Pierpaolo è geniale. Mattatore assoluto, istrionico ed affabulatore, comanda il pubblico a bacchetta con la sua capacità di One Man Show, su Majakovskij invoca il silenzio e tutto il pubblico ammutolisce, “Bravi!! Perché il silenzio è prezioso!!”.  
 
Un live del TdO è qualcosa di imperdibile, suprema unione tra testo e musica, il cantore italico ha una band di assoluto valore, ed ogni loro concerto è una perla, vedi Capovilla mulinare le braccia, fermarsi spesso a parlare e spiegare vizi e peccati italici, l’attacco violento e senza peli sulla lingua portato all’ENI, l’ergersi non a profeta, ma a persona intelligente capace di far ragionare e farsi ascoltare con rispetto. Grazie della serata, emozioni di una notte di mezza estate.
 
Tracklist:
Disinteressati
La paura
Cazzotti
Benzodiazepina
E’ colpa mia
Lavorare stanca
Il lungo sonno
Majakovskji
Il terzo mondo
Padre Nostro
Shop Je
Doris
Teresa
A sangue freddo
Scende la notte
Slint
Vivere e morire a Treviso
 
Band:
Pierpaolo Capovilla – voce
Giulio Ragno Favero – basso elettrico
Francesco Valente – batteria e percussioni
Gionata Mirai – chitarra elettrica
Marcello Batelli – chitarra elettrica
Kole Laca – tastiere elettroniche
 
http://www.ilteatrodegliorrori.com
https://www.facebook.com/ilTeatrodegliOrrori
https://twitter.com/Teatro_Orrori
https://instagram.com/il_teatro_degli_orrori
https://plus.google.com/+ilteatrodegliorroriofficial/posts
https://open.spotify.com/artist/0yytxwS39QiLpI9GM7cOuL
 
 
MAURIZIO DONINI
Photoset by DANIELE AVERSANO

Credits:
si ringrazia il Medicina Rock Festival con Tomas Regazzini, Micciu Argentesi, Sonia Quirico e tutti i volontari per la splendida ospitalità ed il continuo prodigarsi al servizio del rock.
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.