Now Reading
FEDERICO POGGIPOLLINI and The Crumars – Live @ Sassofest, Sasso Marconi (BO) 17-7-2016

FEDERICO POGGIPOLLINI and The Crumars – Live @ Sassofest, Sasso Marconi (BO) 17-7-2016

La Sassofest vuol dire stinco di maiale con le patate e tanta birra artigianale, vuol dire burlenghi e buon vino, spazi accoglienti, ed un gran bel palco condito dalla presenza di Radio Venere. Sul palco stasera, per l’ennesima volta, seguiamo Capitan Fede con i suoi The Crumars, malgrado l’assenza di ‘Big drummer’ Ivana Zanotti, degnamente sostituito da Vito ‘Ponch’ Pesole. Fede è uno di quei musicisti la cui carriera nelle band, in questo caso parliamo di due eccellenze come i Litfiba degli anni d’oro e Ligabue, pongono, colpevolmente, in secondo piano una sfolgorante qualità artistica. E molte interviste, altrettanto colpevolmente, si fermano sempre su questo in band, ma da Via Zamboni 59 in avanti quanta acqua è passata sotto i ponti….

L’ultimo disco è sicuramente, come lui più volte ha posto l’accento, quello di respiro internazionale, registrato tra le due sponde dell’Atlantico, sound moderno, ma non banale, testi evocativi come Nelle strade di New York o polemici ed iconoclasti come nella stupenda Religione, una delle più belle canzoni italiane ogni epoca. I numerosi richiami a B.B. King avrebbero sicuramente inorgoglito il padre di Lucille, sul palco il nuovo basso di Santisi è sempre strepitoso, mentre le tastiere di Linari (dalla cui Crumar è stato mutuato il nome della band) è incendiaria. Alle spalle il nuovo drummer tiene il posto e la pesante eredità dell’amico Ivano. Potrei replicare le stesse cose già scritte nei precedenti report ed i cui links trovate in calce, ma se continuiamo a seguire questa band è perchè ogni live è a sè stante. Senza soffermarci attorno a canzoni di cui abbiamo già scritto abbondantemente, la più bella serata è stata una interpretazione assolutamente da urlo di una bellissima canzone che si chiama Indelebile, ripescata dall’armadio dei ricordi è stata una cascata di sentimento, intensa e sognante, un momento di grande bellezza che ricorda come la classe sia da sempre fedele compagna di Fede.

MAURIZIO DONINI
Photoset by DANIELE AVERSANO