fbpx
Now Reading
EXTREME – Pornograffitti 25th Tour 2015 live @ Alcatraz Milano 8-6-2015 by LiveNati …

EXTREME – Pornograffitti 25th Tour 2015 live @ Alcatraz Milano 8-6-2015 by LiveNati …

25 Anni fa, quando uscì “Pornograffitti” degli Extreme il mondo rock era pieno di bandane, capelli cotonati e pantaloni aderenti; stasera all’Alcatraz la maggior parte delle numerose persone accorse avevano lo stesso look che portavano un quarto di secolo fa, e si preparavano ad ascoltare la stessa musica.

Il locale, seppur ridimensionato, era ben stipato, e intorno alle 21.15 con gran boato del pubblico presente inizia l’introduzione della stupenda Decadence Dance.

Sin da subito si capisce che la carica che gli Extreme stasera trasmettono dal palco è speciale, Gary Cherone si dimostra versatile e carismatico e non smette nemmeno per un secondo di  saltare avanti e indietro come un ragazzino, Pat Badger sostiene il vocalist principale con cori puliti e precisi e Nuno infiamma la folla con la sua ritmata e spettacolare tecnica chitarristica.

La scaletta ripercorre fedelmente la tracklist di Pornograffitti, eseguendola nella sua interezza e che l’intero pubblico canta a squarciagola dall’inizio alla fine; il live inizia con la parte più tirata dell’album, poi le luci si abbassano e sul palco si siedono vicini Gary e Nuno… è l’ora di More Than Words, probabilmente il momento più emozionante della serata, e in cui sicuramente tutti gli spettatori sono tornati indietro nei ricordi della loro gioventù.

Con Money (In God we trust) gli animi si riscaldano nuovamente, fino ad arrivare al momento in cui Nuno con la sua chitarra a 12 corde accompagna l’esecuzione di Hole Hearted, che chiude la prima parte del concerto non prima di aver omaggiato i Queen con Crazy Little Thing Called Love.

Il concerto ricomincia con Nuno e Kevin Figueiredo impegnati in una piccola jam dove vengono citati anche i grandi Led Zeppelin, prima di ripartire con Play with me, tratta dal primissimo album omonimo del 1989, per passare poi ad uno dei singoli di maggior successo di “III sides of every stories”, Rest in Peace; La band sfodera anche Take us alive, tratto dall’ultimo album finora pubblicato, “Saudades de Rock” del 2008 e il pubblico risponde bene, ma l’entusiasmo esplode con Nuno che si siede in centro al palco, prende in  mano la sua Washburn acustica ed inizia ad intonare le note dell’attesissima Midnight Express eseguita in maniera impeccabile.

La serata si conclude con Am I ever gonna change e Cupid’s dead, tra entusiasmo ed euforia degli astanti, e il saluto della band con la promessa di ritornare presto in Italia.

Gli Extreme ancora una volta si dimostrano un’ottima band, coesa ed energica, ed in grado di regalare uno spettacolo di puro rock.

ALESSANDRA MERLIN aka MorganaPhoto

Setlist:
Decadence Dance
Li’l Jack Horny
When I’m President
Get the Funk Out
More Than Words
Money (In God We Trust)
It (‘s a Monster)
Pornograffitti
When I First Kissed You
Suzi (Wants Her All Day What?)
He-Man Woman Hater
Song for Love
Hole Hearted

Encore:
Play with Me
Rest in Peace
Take Us Alive
Midnight Express
Am I Ever Gonna Change
Cupid’s Dead


Members:

Gary Cherone – voce
Nuno Bettencourt – chitarra
Pat Badger – basso
Kevin Figueiredo – batteria

http://extreme-band.com/site
https://www.facebook.com/extremeband
https://twitter.com/ExtremeBand
http://www.youtube.com/user/OfficiallyExtreme