fbpx
Now Reading
CAPAREZZA “MUSEICA TOUR II (the exibition)” – lIVE @ fESTA Radio Onda D& …

CAPAREZZA “MUSEICA TOUR II (the exibition)” – lIVE @ fESTA Radio Onda D& …

La musica è il vapore dell’arte, è la poesia che si sogna. (V. Hugo)

E’ cosa nota che l’arte comprende varie forme di espressione, e tra queste ci sono la musica, la pittura e il teatro. Il 26 Giugno 2015 ha inizio il Museica Tour, con cui Caparezza intende portare a spasso per l’Italia questa consapevolezza e condividerla con il suo pubblico. Anche il titolo di album e tour, “Museica”, una parola composta da  “musica” e “museo” (oltre che dal numero sei – si tratta infatti del suo sesto album), è stato scelto dall’artista per unire musica e arte. E’ sicuramente una scelta molto forte, soprattutto in un periodo in cui la politica e la società sembrano dimenticarsi troppo spesso l’importanza e il valore della cultura.

“Ogni brano di Museica prende spunto da un’opera pittorica che diventa pretesto per sviluppare un concetto. Non esiste dunque una traccia che possa rappresentare l’intero disco, perché non esiste un quadro che possa rappresentare l’intera galleria. In pratica questo album, più che ascoltato, va visitato.”

E’ proprio questa l’impressione che si ha durante il concerto. Pur non conoscendo molti dei brani non ho potuto distogliere lo sguardo dal palco fino alla fine. Musica coinvolgente, testi ricchi di significato, scenografia spettacolare, coreografie curatissime, luci studiate per valorizzare al meglio ogni pezzo, oggetti di scena, costumi, proiezioni di opere d’arte, tutto è studiato alla perfezione per rendere lo spettacolo organico, originale e d’impatto. Tra gli artisti ai quali Caparezza si è ispirato troviamo: Van Gogh, Francis Bacon, Goya, Duchamp, Giotto, Andy Wharol, Malevič, Buss, Modì, Doré, Fontana, Shigeru Mizuki, Giuseppe Pellizza da Volpedo, Antonio Ligabue, Frida Kalho, Dalì.

Artisti che provengono da tempi e spazi del tutto diversi, ma che riescono a fondersi armonicamente grazie alla musica del rapper italiano. L’ottimo clima generale, l’organizzazione impeccabile del festival e la grande affluenza di pubblico hanno contribuito a rendere la serata un vero successo. Un pubblico sicuramente molto giovane, per la maggior parte formato da ragazzi; ma non mancavano nemmeno gli adulti, infatti una delle qualità di Caparezza è proprio quella di riuscire ad affrontare con ironia e leggerezza anche i temi più seri e complessi della nostra società. Anche i più piccoli hanno amato lo show, una scolaresca è perfino salita sul palco, perché, come sostiene il cantante, all’arte bisognerebbe essere educati fin da bambini.

IRENE CALDI
Pics by MADDALENA COMPAGNONI


Credits: si ringrazia il gentilissimo Ufficio Stampa del Festival per la perfetta organizzazione e la gentilissima accoglienza e disponbilità.