Now Reading
BRUNORI “Canzoni e monologhi sull’incertezza” – Live @ Teatro Augusteo, Napoli 26-2-20 …

BRUNORI “Canzoni e monologhi sull’incertezza” – Live @ Teatro Augusteo, Napoli 26-2-20 …

Malinconia e simpatia, profondità e leggerezza, paura e speranza. Questi i sentimenti protagonisti dell’ultimo spettacolo teatrale del cantautore Dario Brunori  “Canzoni e monologhi sull’incertezza in scena lunedi 26 febbraio sul palco del Teatro Augusteo di Napoli, riscuotendo un grandissimo successo di pubblico e di critica e confermandosi come lo spettacolo rivelazione dell’anno visto che era in sold out da diverse settimane a Napoli, dopo le sette date del tour tutte esaurite e tre raddoppi di serate a Milano, Firenze e Roma e che lo vedrà nei prossimi mesi in giro per diverse città italiane.

Già reduce dal successo dell’esperienza teatrale del 2015 con “Brunorisrl, una società a responsabilità limitata” e da un 2017 particolarmente felice per Brunori sas (questo il suo nome d’arte) visto il recente disco d’oro per l’ultimo album di inediti “A Casa tutto bene” e la Targa Tenco per la miglior canzone dell’anno con “La Verità”, il cantautore cosentino con tale spettacolo si è guadagnato, meritatamente, la definizione del “nuovo Gaber”. Come lui stesso ha spiegato dal palco “lo spettacolo prende spunto da Brunorisrl, la prima rappresentazione teatrale che ho fatto e si muove fra canzoni e monologhi che utilizzano registri differenti, rifacendomi alla stand up comedy di matrice americana di cui sono appassionato, come Louis Ck, George Carlin, Bill Hicks per citare dei nomi, ma anche a monologhi più classici come quelli di Gaber”.

Lo spettacolo infatti è originale e coinvolgente, una vera e propria perla che si rifà allo stile del teatro-canzone. Dario Brunori, insieme alla sua band, ha alternato ai brani cantati tra i più belli della sua produzione artistica come “Secondo me”, “La Vita liquida”, “Canzone contro la paura”, “Colpo di pistola”, “uomo nero” , “Diego e io” , “Come stai”, solo per citarne alcune, il cantautore si è cimentato in bellissimi monologhi descrivendo il mondo di oggi con il suo stile inconfondibile fatto di profondità mista a leggerezza, senso del sacro unito al profano, il tutto con uno sguardo lucido e allo stesso tempo sentimentale che caratterizza tutta la sua inafferrabile poetica. Insomma un vero e proprio percorso tra il riso e il pianto, dove l’unica certezza è l’incertezza, come amabilmente raccontato nel monologo “momenti di quotidiana incertezza”.

Il concerto si è concluso, tra gli applausi di un pubblico in adorazione dell’artista che sa parlare di sentimenti come nessun altro, con due brani importantissimi della sua carriera artistica: “Kurt Cobain” e “Arrivederci Tristezza”. Un vero arrivederci perché Dario Brunori sarà preso in tv su Rai Tre con il programma “Brunori Sa” che lo vedrà nelle vesti di conduttore in una sorta di viaggio per l’Italia in cinque episodi durante i quali ci saranno incontri, luoghi, parole e musica per analizzare i vari volti della società contemporanea ed affrontare temi come il corpo, la salute, la casa, le relazioni, il lavoro e la spiritualità. Un vero viaggio nell’anima del mondo da non perdere.
 
Articolo a firma Annamaria De Crescenzo
Foto  MarioSpectra Foto
 
Credits:si ringrazia GOIGEST per la gentilissima disponibilità e l’accredito concessaci e Veragency di Napoli per la perfetta organizzazione dell’evento

 
http://www.brunorisas.it 
http://www.facebook.com/pages/Brunori-Sas/85363136929 
https://www.facebook.com/brunorisaspage
http://twitter.com/#!/BrunoriSas 
https://plus.google.com/+BrunoriSas