fbpx
Now Reading
BIFFY CLYRO + You Me At Six + Fast Animals and Slow Kids – Live @ Rimini Park Rock 1 …

BIFFY CLYRO + You Me At Six + Fast Animals and Slow Kids – Live @ Rimini Park Rock 1 …

Siamo i Fast Animals and Slow Kids, veniamo da Perugia e siamo la band più di m….. che ci sia!” questa è l’apertura della superba notte rock messa in piedi da Vivo Concerti ed LP Rock Events in questa splendida location che è il Rimini Park Rock. Stand perfetti, si raggiunge facilmente, ampi spazi, tanti bagni attrezzati, una venue splendida con l’unico neo che rispetto l’anno passato ci si è dovuti arrangiare a parcheggiare, il che comunque non è un problema grave. Colpevole l’assenza del grande pubblico che probabilmente risente dell’estate rock che ha invaso il nord  Italia quest’anno come non mai, cannibalizzando l’attenzione e le tasche dei fans e costringendoli a dolorose scelte.

Ma torniamo ai FASK, noti per fare una media di almeno 1 concerto al giorno, si rimane sempre interdetti per la grande forza che mettono sul palco, questa energia moltiplicata per il numero di live che fanno potrebbe alimentare una piccola città. Resta il fatto che il grande seguito che si sono guadagnati è figlio della qualità del rock alla The Zen Circus che portano in giro per l’Italia, e se come dicono stasera è il loro palco più grande, possiamo sperare che non sarà il più grande di sempre come asseriscono, ma abbiano altre possibilità di tale levatura.

Setlist:
Calci in faccia
Giorni di gloria
Tenera età
Ignoranza
Canzone per un abete – Parte II
Maria Antonietta
A cosa ci serve
 
Band:
Aimone Romizi  – voce, chitarra
Alessandro Guercini – chitarra
Jacopo Gigliotti – basso
Alessio Mingoli – batteria

http://www.fask.it
https://www.facebook.com/fastanimalsandslowkids
https://twitter.com/fastanimalsask
https://www.instagram.com/fastanimalsandslowkids

Bellissima sorpresa il live degli You Me At Six, alla ben conosciuta qualità della loro musica, un continuo aumento di successi disco dopo disco, che li ha portati ad essere headliner in molti live importanti. Se non lo sono stavolta è solo perché dopo ci sono gli immaginifici Biffy Clyro, ma Josh e compagni hanno messo in scena un live di altissimo livello. Se l’alternative pop-rock che suonano è un misto di malinconiche power ballad, le incisioni non rendono merito all’esplosività che regalano al pubblico. Dall’apertura con il bellissimo tormento di Night people alla chiusura di Room to breathe, passando per le energiche Underdog e Loverboy hanno saltato e messo tanta voglia da entusiasmare il pubblico assiepato a transenna.
 
Setlist:
Night People
Underdog
Loverboy
Stay With Me
Bite My Tongue
Swear
Fresh Start Fever
Heavy Soul
Reckless
Take on the World
Lived a Lie
Give
Room to Breathe
 
Band:
Josh Franceschi – Voce
Max Helyer – Chitarra ritmica
Chris Miller – Chitarra solista
Matt Barnes – Basso e cori
Dan Flint – Batteria e percussioni
 
http://www.youmeatsix.co.uk
https://www.facebook.com/youmeatsix
https://twitter.com/youmeatsix
https://ymas.lnk.to/profileWE/youtube
https://instagram.com/youmeatsixofficial
I Biffy Clyro sono oramai una realtà con cui tutte le band devono confrontarsi, se all’i-Days di qualche anno fa a Bologna erano a metà della bandlist fra i supporti, ora giocano da headliner e passano, a parte rare eccezioni, di sold-out in sold-out. Ecco, magari li conosci per il loro grande successo mainstream Many of horror che li spedì in orbita e che chiude la setlist, per la splendida ardente Re-arrange, ti sei goduto la meraviglia di Biblical, e ti aspetti un gruppo che si presenta sul palco a sciorinare le loro ballad ed il resto con inglese signorilità, nulla di più lontano dalla realtà. Tanto per cominciare sono scozzesi e non inglesi, e sul palco portano una battaglia fra clan, la potenza esplosiva che proiettano nel loro stage è di primissimo livello e se rimasi impressionato la prima volta, ora mi aspettavo con trepidazione l’entrata in scena di questi scatenati e folli musicisti. Una bravura che li  porta a passare indifferentemente dallo struscio dolce ed ammaliante di Black chandelier a esplosioni come Different people e Mountains; guardare le foto per provare ad immaginare una band che si presenta già seminuda sul palco saltando come furie per ogni istante del concerto, a parte gli intermezzi di chitarra acustica di cui sinceramente faremmo a meno.
 
Rispetto ad altri live la band ha scelto una dimensione più personale ed intimistica, intervallando la straordinaria prova di forza che fanno usualmente con tratti acustici come in God & Satan, ma tutta la setlist è stata costruita per creare un ambiente più raccolto, per il solito vigore nuclear-sonoro ci saranno altre occasioni, e non mancheremo.
 
MAURIZIO DONINI
Photoset by DANIELE AVERSANO
 
Credits: si ringrazia Vivo Concerti per la gentilissima disponibilità e la perfetta organizzazione dell’evento con LP Rock Events & Rimini Park Rock.
Setlist:
Intro: I cannot dance o Lord (San Francisco girls song chorus)
Wolves of Winter
Living Is a Problem Because Everything Dies
Sounds Like Balloons
Biblical
57
Who’s Got a Match?
Bubbles
All the Way Down: Prologue Chapter 1
Black Chandelier
Friends and Enemies
That Golden Rule
Re-Arrange
Medicine
Different People
Mountains
9/15ths
Animal Style
Many of Horror
Encore:
God & Satan
Stingin’ Belle
 
Band:
Simon Neil – lead guitar, piano, theremin, lead vocals
James Johnston – bass guitar, synthesizer, vocals
Ben Johnston – drums, vocals
On tour:
Mike Vennart – guitar, backing vocals
Richard “Gambler” Ingram – guitar, piano
 
http://ellipsis.biffyclyro.com
https://www.facebook.com/biffyclyro 
https://twitter.com/biffyclyro 
https://www.youtube.com/user/biffyclyro
https://www.instagram.com/biffy_clyro

#fask #fastanimalsandslowkids #youmeatsix #joshfranceschi #biffyclyro #riminiparkrock #vivoconcerti #lprockevents #mauriziodonini #danieleaversano