fbpx
Now Reading
AMORPHIS + Textures + Poem – Live @ ORION LIVE CLUB, Ciampino (RM) 30-3-2016

AMORPHIS + Textures + Poem – Live @ ORION LIVE CLUB, Ciampino (RM) 30-3-2016

Gli Amorphis scelgono Roma come seconda data italiana delle tre del loro ultimo tour, a supporto di “Under The Red Cloud”, ultimo ed ottimo lavoro della band finlandese. Ad accompagnare gli Amorphis spetta a due ottime band, i Poem dalla Grecia e gli olandesi Textures. Il locale è semivuoto, anche perché nessuno si aspettava che i Poem salissero sul palco alle 19,10 circa, ma la band greca dà ugualmente il proprio meglio, suonando con grinta e con entusiasmo anche con pochi presenti, che si fanno ugualmente sentire acclamando con calore la band. Giorgos Prokopiou, voce e chitarra è un vero animale da palcoscenico e urla tutta la sua rabbia attraverso il microfono. Laurence Bergstrom, l’altro chitarrista infuoca i presenti con i suoi solos e Stratos Caidos al basso e Stavros Rigos alla batteria creano un potente wall of sound. I Poem ringraziano e lasciano spazio agli olandesi Textures, appena il tempo per un piccolo cambio di palco. La performance dei Textures è però penalizzata dalla mancanza del singer Daniel De Jongh, che non è riuscito a salire sul palco per non ottime condizioni di salute ed hanno cercato di salvare il salvabile eseguendo solo quattro brani senza voce, totalmente strumentali, ma che non hanno reso il vero valore della band. I Textures ringraziano, si scusano e ci danno appuntamento in un prossimi futuro per riscattarsi ed offrire una performance di cui sono capaci.
 
Nel frattempo il pubblico aumenta, anche se ci si aspettava di più, altro cambio di palco e verso le 21,15 si rispengono le luci e si riaccendono creando la giusta atmosfera per l’entrata dei finlandesi Amorphis che attaccano subito con “Under The Red Cloud”, title track dell’ultima fatica della band, che rende benissimo anche in sede live. I ragazzi finlandesi sono perfetti, come sempre, ma si legge nei loro volti che forse si aspettavano più pubblico e più calore. Gli Amorphis continuano con tutta la loro professionalità con “Sacrifice”, “Bad Blood”, “Sky Is Mine” e “The Wanderer”. La voce di Tomi Joutsen è ottima e la chitarra di Esa Holopainen crea un sound magnetico e magico e anche il resto della band dà il proprio meglio.Tanti ottimi brani che vedono il massimo splendore in My Kantele, dallo splendido “Elegy” del 1996, con i fraseggi chitarristici di Esa cantati da tutto il pubblico e Drowned Naid, dallo spettacolare “Tales From The Thousand Lakes” del 1994. I saluti, la band esce e rientra dopo una manciata di minuti per un bis di ben tre brani, “Death OF A King”, “Silver Bride” e “The Smoke”, un finale veramente travolgente. Gli Amorphis hanno offerto un grande e professionale spettacolo anche se l’audio non era dei migliori e sono riusciti a coinvolgere tutti i presenti.
 
FABIO LOFFREDO
Photoset by RAFFAELLA MASSARO
 
Credits: si ringrazia la Nuclear Blast per la gentile disponibilità e la perfetta organizzazione dell’evento
POEM
Members:
Giorgos Prokopiou: Voce e chitarra
Laurence Bergstrom: Chitarra
Stratos Chaidos: Basso
Stavros Rigos: Batteria
 
TEXTURES
Members:
Daniel De Jongh: Voce
Bart Hennephof: Chitarra
Joe Tal: Chitarra
Uri Dijk: Tastiere
Remko Tielemans: Basso
Stef Broks: Batteria
 
AMORPHIS
Setlist :

  1. Under The Red Cloud
  2. Sacrifice
  3. Bad Blood
  4. Sky Is Mine
  5. The Wanderer
  6. On Rich And Poor
  7. Drowned Maid
  8. Dark Path
  9. The Four Wise Ones
  10. Silent Waters
  11. My Kantele
  12. Hopeless Days
  13. House Of Sleeo

Encore:

  1. Death Of A King
  2. Silver Bride
  3. The Smoke

 
Members:
Tomi Joutsen: Voce
Esa Holopainen: Chitarra
Tomi Koivusaari: Chitarra
Santeri Kallio: Tastiere
Niclas Etelavuori: Basso
Jan Rechberger: Batteria
 
http://poemband.com
https://www.facebook.com/PoemOfficial
http://texturesband.com/en/news
https://www.facebook.com/textures/
http://www.amorphis.net
https://www.facebook.com/amorphis
http://www.nuclearblast.de/de/
https://www.facebook.com/nuclearblasteurope
http://www.orionliveclub.com
http://www.orionliveclub.com