fbpx
Now Reading
3 DAYS IN ROCK – Live @ parco Penazzi Bologna 11-13/7/2014

3 DAYS IN ROCK – Live @ parco Penazzi Bologna 11-13/7/2014

Tarchon (o Tarconte che dir si voglia) è il dio etrusco della pioggia e della tempesta, dove va il fratello di Tirreno arriva il maltempo potremmo sintetizzare. Poteva quindi mancare la pioggia in un evento organizzato dai guerrieri della band Tarchon Fist? Ma secondo l’amico Luciano Tattini, deus ex-machina del gruppo l’acqua che cade dal cielo non può spengere il fuoco del rock che arde in basso. Ed in questo 3 Days In Rock 2014 di musica ad alto contenuto di adrenalina ne abbiamo sentita tanto. Otto band provenienti da tutta Europa a scatenare adrenalina viagrica di ogni tipo per tre giorni al calor bianco. Si comincia con il Day One, aprono le danze i warriors hard-core  degli Urban Fight.  La loro musica dura e spietata incide in profondità, e sono l’apripista per i teutonici Chronoseptic, un prog-rock di qualità per una band che unisce le due anime italiana e tedesca come solo la musica può fare. Completiamo i generi con l’eccellente hard-rock dei Danger Zone, grande qualità strumetnistica, ottima interpretazione vocale ed impatto espressivo sul palco. Il Day Two è funestato da scrosci di pioggia che però non impediscono l’esibizione del progressive dei nostrani Vitriol, un settennato di palchi arrivato oggi a questo festival. E non è certo una tempesta bagnata che può smorzare i pesanti battiti del death-metal dei cecoslovacchi Porta Inferi, se fai migliaia di kilometri per portare il verbo del rock in giro per l’Europa non fai caso agli elementi atmosferici. A chiudere la serata gli headliner sono anche gli organizzatori dell’evento, sono i Tarchon Fist, alfieri del buon vecchio immortale heavy-metal guidati dal dio Tarchon in persona, al secolo Luciano Tattini, e dai suoi splendidi combattenti armati però, di soli strumenti musicali.  Arriviamo al Day Three, e non basta la finale dei mondiali di calcio a fermare la marcia del rock. La psichedelica raffinata ed intrigante dei Miss Patty Miss & The Circle, guidati in line-up dalla vocalist Patrizia Urbani e dal solo-guitar “Nino” Stella, sono il dolce che segue il pasto del rocker preparato per l’occasione dal mitico Lupo. Si chiude il festival con il divertissement istrionico e folle dei Maroones.         

Un festival che ha usufruito della bravura ed efficienza del service di Technostage Audio-Lightning, dell’apporto di tutti i Tarchon Fist, ospiti perfetti che hanno fatto filare via liscio un movimento di artisti che ha animato per tre serate l’estate bolognese. A rivederci nel 2015 amici.

MAURIZIO DONINI

THREE DAYS IN ROCK
Parco D.Penazzi Via della Torretta, 12/5 (zona San Donato) Bologna
INGRESSO GRATUITO

Venerdì 11 luglio:
URBAN FIGHT – 20.00 – 20.45
CHRONOSEPTIC (D) – 21.00 – 22.00
DANGER ZONE – 22.15 – 23.15
Sabato 12 luglio:
VITRIOL – 20.00 – 21.00
PORTA INFERI (CZ) – 21.15 – 22.15
TARCHON FIST 22.30 – 23.30
Domenica 13 luglio:
MISS PATTY – 20-30 – 21.30
MAROONES – 21.45 -23.00
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.