Now Reading
ROCK STORIES – David Gilmour, “Rattle that lock” nata da un jingle francese

ROCK STORIES – David Gilmour, “Rattle that lock” nata da un jingle francese

david gilmour rattle that lock 1

Rattle That Lock è il quarto album in studio del cantautore britannico David Gilmour, pubblicato il 18 settembre 2015 dalla Columbia Records. La titletrack ha una storia perlomeno curiosa, nasce dall’ascolto di un jingle di viaggio francese registrato da Gilmour nella stazione della SNCF di Aix-En-Provence con il suo iPhone. Seconda traccia dell’album, la melodia di Rattle That Lock trae ispirazione da quattro note create da Michaël Boumendil, che per questo appare anche tra gli autori del brano. Pur sopportando poco questo genere di clip, David ha trovato questo pezzo decisamente diverso dai soliti, “Ha una leggera melodia, ha ritmo, è sincopato, ti fa venire voglia di ballare. È un jingle, un jingle di quattro note, e ogni volta che lo sento mi fa venir voglia di iniziare a ballare.”.

Il testo, curato dalla moglie di Gilmour, Polly Samson, trae invece ispirazione dal poema Paradiso perduto di John Milton e, secondo quanto dichiarato dalla Samson, “Riguarda un viaggio, ma è anche riguardo a quel viaggio del non accettare lo status quo.”. Il videoclip, girato interamente in animazione, è stato realizzato da Alasdair e Jock della Trunk Animation, sotto la regia di Aubrey Powell, ed è stato pubblicato il 31 luglio 2015 attraverso il canale YouTube di Gilmour.

MAURIZIO DONINI 

Testo:

Whatever it takes to break
Gotta do it
From the burning lake or the eastern gate
You’ll get through it
Rattle that lock, lose those chains
Rattle that lock, lose those chains
Rattle that lock, lose those chains
Rattle that lock
Let’s go do it
Have it all our way
Go back to where we blew it
And lose our heads along the way
So long sin, au revoir chaos
If there’s a heaven, it can wait
So long sin, au revoir chaos
If there’s a heaven
Rattle that lock
Rattle that lock, lose those chains
Rattle that lock
Rattle that lock, lose those chains
And all the other travellers
Become phantoms to our eyes
Furies and the revellers
The Fallen angels in disguise
No discord, chance or rumour
Is going to interrupt this place
No discord, chance or rumour
To interrupt this
So let’s get to…
david gilmour rattle that lock

Musicisti:
David Gilmour – voce, chitarra, organo Hammond, tastiera
Yaron Stavi – basso, contrabbasso, voce
Guy Pratt – basso
Phil Manzanera – organo Hammond, elementi di tastiera
Steve DiStanislao – batteria, percussioni, voce
Danny Cummings – percussioni
Mica Paris, Louise Marshall – voci
The Liberty Choir – coro
MJ Paranzino – direzione del coro e leader
Produzione:
David Gilmour – produzione, ingegneria del suono, missaggio
Phil Manzanera – produzione
Andy Jackson – ingegneria, missaggio
Damon Iddins – assistenza tecnica
Mike Boddy – ingegneria del suono aggiuntiva presso i Gallery StudiosAndres Mesa – assistenza tecnica
Kevin Madigan – ingegneria del suono parti vocali aggiuntiva presso i The Village Recorder
Geoff Foster – ingegneria parti orchestraliLaurence Anslow, John Prestage – assistenza tecnica
James Guthrie – mastering