Now Reading
REQUIEM MONUMENTALE   di YUVAL AVITAL   PRIMA PARTE  – Domenica 14 maggio 2017

REQUIEM MONUMENTALE   di YUVAL AVITAL   PRIMA PARTE  – Domenica 14 maggio 2017

  
REQUIEM MONUMENTALE
di YUVAL AVITAL
PRIMA PARTE

domenica 14 maggio 2017 ore 15:00-18:00
Cimitero Monumentale di Milano

Associazione Amici del Monumentale di Milano e Magà Global Arts Around the World

 Domenica 14 maggio sarà eseguita al Cimitero Monumentale di Milano la prima parte del Requiem Monumentale, la nuova opera sonora itinerante di Avital che coinvolgerà decine di esecutori sparsi tra il Famedio e i viali del cimitero, invitando il pubblico di ogni età a immergersi liberamente tra le sonorità inedite di due opere musicali dedicate a due illustri ospiti del Monumentale – Alessandro Manzoni e Salvatore Quasimodo – in un’esperienza musicale e percettiva unica.

Commissionata ad Avital nel 2016 dall’Associazione Amici del Monumentale di Milano per celebrare i 150 anni del Cimitero e realizzata con il patrocinio del Comune di Milano, del Consiglio di Regione Lombardia e con il Contributo di Fondazione Cariplo, Requiem Monumentale è un’opera musicale che si svolgerà tra il 2017 e il 2018 in diverse tappe e in vari luoghi della città di Milano, conducendo gli spettatori in un viaggio emozionale straordinario, esplorando tematiche contrapposte e complementari quali la vita e la morte, la fugacità e l’eternità, il passato e il presente. La prima tappa dell’opera sarà presentata nel Cimitero Monumentale stesso, domenica 14 maggio a partire dalle ore 15:00, invitando l’intera città a prendere parte alla trasformazione sonora del celebre luogo milanese.
Seguendo una formula cara ad Avital, Requiem Monumentale è una creazione immersiva di grande scala che coinvolge numerosi musicisti per costituire un’esperienza musicale sorprendente in cui il pubblico di ogni età è invitato a vivere in completa libertà la fruizione delle due opere dedicate a Manzoni e Quasimodo. 
Questo requiem è un po’ un anti-requiem” – spiega Avital – “non porta in sé né la potenza orchestrale e corale dei requiem storici né l’utilizzo del testo della messa, ma crea dei microcosmi di vita, partendo dalla magia del Monumentale e dei suoi illustri ospiti”.
La scelta degli spazi del Monumentale, prestigioso museo a cielo aperto, da sempre luogo di produzione artistica e musicale, non è casuale: all’interno del Famedio, in un ambiente intimo e solenne, il coro Incanto Contemporaneo” – coro milanese di solisti e musicisti di alto livello, creato in occasione di questa opera e con l’intento futuro di dare voce a opere corali innovative – eseguirà una partitura scritta per 14 parti vocali sotto la direzione di Francesco Grigolo. Le voci renderanno omaggio a Quasimodo con il brano “Ed è Subito Sera”, variando da sussurri a linee melodiche “infinite”, dalla polifonia alla coralità ottocentesca e, riprendendo la tradizione corale rinascimentale, le voci a volte saranno sostituite da strumenti musicali inaspettati. L’opera di Avital, dedicata a uno dei più importanti testi poetici del Novecento, riecheggerà tra le alte pareti del Famedio dove sacralità e teatralità si fondono indagando il tema della fugacità della vita.
Allo stesso tempo all’esterno, nei viali centrali del Monumentale, una banda di decine di ottoni, riunita grazie alla collaborazione con il Conservatorio di Milano e guidata da uno dei suoi docenti, Gianmario Bonino, compirà un tragitto itinerante, eseguendo “Foresta Manzoni”, un omaggio alla ricchezza del linguaggio e del pensiero manzoniano, con rimandi sonori e testuali all’estetica ottocentesca. L’itinerario errante dei musicisti ben si accosta al gioco delle voci che si sovrappongono continuamente, generando una tessitura sonora che, in un lento crescendo, immergerà il pubblico nella spettacolare complessità dell’opera.

INFO GENERALI:
Cosa:  Requiem Monumentale di Yuval Avital – Parte 1
Quando:  domenica 14 maggio 2017, ore 15:00-17:30
Dove:  Cimitero Monumentale – Piazzale Cimitero Monumentale – 20154 Milano
Ingresso:  gratuito
Direttore banda itinerante di ottoni, in collaborazione con il Conservatorio di Milano :  Gianmario Bonino
Direttore coro Incanto Contemporaneo:  Francesco Grigolo

Foto