Now Reading
MORENO DELSIGNORE – “BLACK HOLE SUN” in anteprima video esclusiva su TuttoRock

MORENO DELSIGNORE – “BLACK HOLE SUN” in anteprima video esclusiva su TuttoRock

moreno delsignore

S’intitola “Chamber Rock” il nuovo progetto discografico di Moreno Delsignore. L’ex voce degli Scomunica (nonchè noto Vocal Coach italiano) ha realizzato,  insieme al chitarrista Luca Sassi, un album “omaggio al rock” in versione acustica riarrangiando in maniera originale grandi classici del rock contemporaneo. Nel disco “Chamber Rock” (in versione CD su Vrec Music Label/Audioglobe / lo ordini qui) rientrano classici come “High Hopes” (Pink Floyd), “Save a Prayer” (Duran Duran), “Black Hole Sun” (Soundgarden), “Life on Mars” (David Bowie): primi quattro singoli che saranno pubblicati a cadenze bisettimanale sui principali store digitali a partire da questa settimana  (“High Hopes” da oggi negli store digitali: ascolta ).

I quattro brani saranno supportati dai rispettivi video live, realizzati dal vivo in presa diretta dai due musicisti presso lo studio:  PFL  di Federico Provini, da anni collaboratore stabile nelle produzioni di Moreno Delsignore, e ripresi in video durante l’esecuzione da Stefano Rebuffo. Non è la prima volta che Moreno Delsignore si cimenta con i grandi classici del rock. Già nel suo precedente lavoro “Risveglio” (recentemente ripubblicato in versione rimasterizzata) aveva affrontato (primo italiano a farlo) il brano “Innuendo” dei Queen e la stessa “High Hopes” dei Pink Floyd che diventa il brano di collegamento tra i due lavori in  quanto primo singolo ad essere pubblicato online.

«La voce di Cornell, punta di diamante del movimento grunge, è a mio parere una tra le più rappresentative, intense e sofferte degli ultimi 30 anni in ambito rock. La scelta di questo brano ha l’intento di rendere omaggio alla memoria dell’artista ed al valore stesso della composizione, che riuscì a valicare i confini di genere musicale diventando “del mondo” e raccontando, forse, il dolore insopportabile di un’esistenza già allora inquieta, alla ricerca di un’armonia che fosse capace di contenerlo».