fbpx
Now Reading
“I WANT TO LIKE YOU BUT I FIND IT DIFFICULT” secondo evento a cura di Craig Richards, …

“I WANT TO LIKE YOU BUT I FIND IT DIFFICULT” secondo evento a cura di Craig Richards, …

Non ha sicuramente bisogno di presentazioni Craig Richards, il curatore della serie di appuntamenti musicali ospitati nella sede di Milano della Fondazione Prada, durante queste serate di tarda primavera.
Re della techno music inglese, Direttore Artistico e Resident DJ dello storico Fabric di Londra, Craig Richards, con ben 8 album registrati, ha più volte confermato la squisita classe e l’eleganza dei suoni raffinati deep, misti a tech-house, che contraddistinguono il suo talento. 
Per Fondazione Prada, Craig ha studiato una serie di serate musicali, dal nome “I WANT TO LIKE YOU BUT I FIND IT DIFFICULT”, coinvolgendo altri talenti della scena techno, che si sono esibiti venerdì 8 giugno 2018, durante il  secondo di tre appuntamenti. 

Cinque artisti dagli stili musicali diversi e contrastanti si sono esibiti durante la serata: il jazzista etiope Mulatu Astatke, padre dell’Ethio jazz, accompagnato dalla sua orchestra di nove elementi, la percussionista giapponese Midori Takada che ha presentato un interessante repertorio solista minimal e i DJ E/Tape e Nicolas Lutz con Craig Richards, noti per la loro ricerca ai margini della dance floor culture. La commistione di stili, nonchè l’apparente contaminazione di generi artistici diversi, rispecchia una piacevole apertura verso la progressiva creazione di spazi in cui l’arte viene declinata attraverso l’uso di medium multisensoriali, dando così l’opportunità al pubblico di beneficiare di esperienze immersive. Lo stesso Crai, d’altra parte, identifica queste contemporanea tendenza poliedrica, essendosi laureato in graphic design al Central St. Martin’s di Londra ed occupandosi non solo di musica, ma anche di fotografia e pittura, di un film “Rabbit” candidato British Academy Film Award al miglior cortometraggio d’animazione in cui ha curato la colonna sonora.

Il prossimo appuntamento di “I WANT TO LIKE YOU BUT I FIND IT DIFFICULT” è previsto il 28 settembre. La line-up del terzo evento includerà il leggendario batterista e compositore nigeriano Tony Allen, uno dei pionieri dell’Afrobeat, l’artista techno Monolake Live Surround di base berlinese, il polistrumentista tedesco Burnt Friedman, il musicista elettronico inglese Joy Orbison e Craig Richards.   Con questa nuova attività Fondazione Prada espande ulteriormente il proprio campo d’azione, includendo la ricerca e la sperimentazione musicale all’interno della propria offerta culturale e creando in questo modo risonanze inedite tra discipline. 

Foto

Il programma, ideato da Craig Richards come un’intensa esperienza culturale, è aperto alle contaminazioni e propone dialoghi inaspettati tra artisti affermati ed emergenti. La musica è concepita come una manifestazione di libertà creativa sia per i musicisti stessi che per il pubblico presente.

Elena Arzani

View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.