fbpx
Now Reading
Il 28 Novembre del 1969 i ROLLING STONES pubblicano “Let It Bleed”

Il 28 Novembre del 1969 i ROLLING STONES pubblicano “Let It Bleed”

let it blee

Il 28 Novembre del 1969 i ROLLING STONES pubblicano “Let It Bleed”. Uscito poco dopo la conclusione del tour americano degli Stones del ’69, stilisticamente può essere considerato il seguito dell’album “Beggars Banquet” del 1968, ed è l’ultimo disco della band dove compare Brian Jones (è anche il primo a contenere l’apporto musicale del suo sostituto, Mick Taylor). Anche se gli Stones avevano iniziato a registrare una prima versione di “You Can’t Always Get What You Want” l’anno precedente, ancora prima della pubblicazione di Beggars Banquet, le sessioni di registrazione per Let It Bleed iniziarono, sotto la guida del produttore Jimmy Miller, solo nel febbraio 1969 agli Olympic Sound Studios di Londra, continuando poi sporadicamente fino al novembre successivo. Il disco è un forte ritorno al blues (come lo era stato anche il precedente), come testimoniato dalla cover di “Love in Vain” di Robert Johnson, che la band fece propria riarrangiandola in chiave country. Proprio la country music è la seconda influenza predominante dell’album, insieme al rock, naturalmente. L’album raggiunse la prima posizione delle classifiche inglesi (spodestando “Abbey Road dei Beatles) e la terza posizione nelle classifiche americane.

View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.